you reporter

Badia Polesine

Scuola Enzo Bari, tre prof in pensione

Salutano l'insegnamento professori di grande spessore

Scuola Enzo Bari, tre prof in pensione

Nella scuola Enzo Bari di Badia se ne sono andati in pensione ben tre insegnanti: tre maestri di vita che hanno saputo con entusiasmo dare un piccolo-grande segmento didattico-culturale ed umano a varie generazioni che hanno frequentato lo storico istituto. Si tratta dei docenti Sergio Magon, Flavio Maragno e Fabio Bellato.

E grande è il ringraziamento che il Bari ha tributato ai suoi tre ormai ex professori. Al Maragno il ringraziamento per avere insegnato, con grande fatica, la lingua inglese anche attraverso la musica e il canto. Tutti sapevano dell’amore e la passione per la chitarra: memorabile un concerto tenutosi nel parco della scuola assieme agli allievi. Si è congedato con l’incarico di direttore: al suo posto Marta Mancin.

Magon, durante il suo percorso professionale, ha offerto non solo lezioni tecnico-pratiche ma anche nozioni storiche di personaggi, avvenimenti, trasformazioni che si sono avvicendati nel tempo. In altre parole è stato, tramite giornali e riviste, l’anima storica della scuola.

Un ringraziamento “europeo” lo merita poi Fabio Bellato che con il suo entusiasmo ha donato a generazioni di studenti nozioni su tecnologia, disegni meccanici, calibri. Ha fatto sporcare le mani con l’olio, fatto sentire il canto del tornio, dell’incudine e martello e il luccichio di classiche saldature, quelle che saldano per sempre lo studio col lavoro e la vita. E ha fatto viaggiare, sognare gli studenti in culture e paesi mai visti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl