you reporter

Nel Delta

Usano richiami vietati e sparano ad animali protetti: due cacciatori nei guai

A pochi giorni dall'apertura della caccia fioccano già le prime denunce (e un bel po' di multe)

Usano richiami vietati e sparano ad animali protetti: due cacciatori nei guai

Foto d'archivio

Sono passati pochi giorni dall'apertura della caccia e fioccano le denunce.

A Codigoro, nel Delta ferrarese, gli agenti della Polizia provinciale hanno sorpreso due cacciatori mentre stavano usando un richiamo acustico vietato dalla legge e avevano già abbattuto un beccaccino da appostamento, pure questo proibito, all’interno di un’azienda faunistica venatoria. Per loro è scattata anche una multa da 412 euro.

Fra le norme violate con maggiore frequenza nelle aree di campagna del Delta si sottolineano l’omessa segnatura di capi di selvaggina, l’ingresso dei cani nelle colture in atto, il mancato utilizzo di un indumento visibile durante l’esercizio venatorio e la realizzazione di un appostamento fisso senza la necessaria autorizzazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl