you reporter

Badia Polesine

Il comune dice stop ai mezzi pesanti in centro

Soluzione concreta per alleggerire il traffico dal cuore della città

Il comune dice stop ai mezzi pesanti in centro

Il comune di Badia Polesine dice basta al passaggio dei mezzi pesanti in centro. Già da qualche tempo, l’amministrazione comunale, in sinergia con il comando di polizia locale, sta cercando di trovare una soluzione per alleggerire la presenza di traffico pesante nel centro cittadino.

Una questione che ha faticato a trovare soluzioni per la conformazione urbana della città. Passi verso una regolazione del flusso dei mezzi pesanti nel cuore della città erano già stati fatti, con un atto che limitava il transito per le vie del centro ai soli mezzi che avessero esigenze di carico-scarico della merce, firmato proprio dall’attuale sindaco Giovanni Rossi ai tempi del suo incarico da assessore.

Questo documento, però, ora non è più abbastanza. “Metteremo il divieto assoluto di passare per le riviere ai camion - annuncia il primo cittadino Giovanni Rossi - è ora di dire basta anche al transito per carico-scarico. Magari qualche caso eccezionale si potrà autorizzare, ma la maggior parte dovrà trovare un percorso alternativo”.

Il problema più consistente è quello che vede passare per il centro i mezzi pesanti provenienti dal ponte di Masi o da via Cappuccini, per poi dirigersi verso l’area industriale di via Ca’ Mignola Nuova, punto di destinazione finale della maggior parte dei camion.

“Il nostro comune ha la fortuna di avere la bretella autostradale che collega l’A31 alla Transpolesana - osserva Rossi - che però non viene utilizzata, preferendo passare per il centro. Ma dato che nel centro cittadino non ci sono aziende, salvo casi straordinari, d’ora in poi i camionisti faranno il giro, e per raggiungere le aziende di via Ca’ Mignola Nuova passeranno per l’autostrada o useranno la bretella. A questa nuova ordinanza seguirà un coinvolgimento dei vigili, che avranno il compito di effettuare controlli a tappeto e multare i trasgressori”.

Sulla "Voce" di mercoledì 3 ottobre l'articolo completo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl