you reporter

Castelnovo Bariano

Furti di rame dai pali della luce

Il sindaco Biancardi: “Lo abbiamo denunciato dettagliatamente ai carabinieri”.

Furti di rame dai pali della luce

16/10/2018 - 21:10

Per il sindaco di Castelnovo Bariano, Massimo Biancardi, “siamo di fronte ad una vera e propria emergenza” riguardo i continui furti dei predoni del rame.

“I soliti ignoti rubano i cavi e i fili elettrici nei pozzetti e nelle condutture dei pali della pubblica illuminazione - la denuncia di Biancardi - ciò in tutto il territorio comunale. Sono gravi i danni in fondo a via Spinea all’incrocio con l’Argine Po, in via Colombano nei pressi del cimitero castelnovese e, da ultimo, lunedì mattina scorso abbiamo scoperto l’ennesima asportazione lungo la strada del ponte che ci collega a Sermide”.

“Questi delinquenti recuperano il rame solo per un guadagno pronto cassa a fronte di danni enormi al nostro bilancio per svariate migliaia di euro - prosegue il primo cittadino - abbiamo già denunciato tutto ai Carabinieri della compagnia di Castelmassa, e le indagini ora sono in corso”.

“La prima volta che mi hanno chiamato - ricorda Biancardi - mi sono recato con i tecnici a vedere cosa fosse successo ai punti luce. Nell’aprire i pozzetti sotto i pali della luce, nelle strade periferiche del nostro territorio rurale che è ben 37 chilometri quadrati, erano spariti i fili. E’ difficile scovarli in aperta campagna”.

“I ladri avevano allentato i morsetti e asportato metri e metri di rame dal sottosuolo, portandoseli via - ribadisce Biancardi - la gente mi chiama allarmata, quando si accorge che sono spente le luci dei lampioni. Certo, siamo assicurati, ma intanto dobbiamo pagare un onere imprevisto su un bilancio 2018 già magro di per sé”.

Sono 15 i pali della luce “ripuliti” in via Colombano, altrettanti davanti al cimitero, altre decine alla Spinea e sulle provinciali.

Il metodo è quello di ladri professionisti: la prima notte aprono i pozzetti a terra e allentano i morsetti, la seconda notte sfilano i fili di rame e li portano via. Il rame è uno di quei materiali dal valore piuttosto elevato.

“Abbiamo già presentato alcune documentate denunce ai carabinieri di Castelmassa - ribadisce il sindaco in conclusione - auspico che questi delinquenti siano al più presto assicurati alla giustizia”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl