you reporter

Boara Pisani

Multa assicurata a chi scavalca l’Adige

Tutte le sere i vigili puntano l'occhio elettronico sulle auto in entrata e in uscita da Rovigo.

Multa assicurata a chi scavalca l’Adige

23/10/2018 - 18:43

Agguato continuo alle porte della città. Il confine è ad alto rischio: come se non bastassero tutti quei velox e velobox disseminati lungo le strade del Polesine (vi ricordate? Ne avevamo contati oltre 130...) ecco che pure fuori provincia si iniziano a puntare occhi elettronici... verso di noi.

Succede a Boara Pisani, appena al di là dell’Adige, sulla Statale 16: percorso obbligato per tantissime persone che ogni giorno si muovono da e verso Rovigo per motivi di studio e di lavoro. Ultimamente, però, quasi tutte le sere, dall’imbrunire e fino a tarda sera, una pattuglia dei vigili urbani di Boara Pisani è pronta a verificare puntualmente la velocità dei veicoli in transito in entrambi i sensi di marcia. In un tratto, quello appena giù dal ponte, ovviamente dal lato padovano, in cui il limite è fissato a 50 chilometri orari.

Tutte le sere o quasi, dunque, i vigili puntano il “cannone” contro gli automobilisti, e - inflessibili - stangano chi sgarra, fosse anche per un solo chilometro orario in più. L’autovelox, del resto, rappresenta una voce importante di entrata nel bilancio del comune di Boara Pisani.

Lo scorso anno, il municipio padovano ha certificato introiti da sanzioni stradali per 265mila 566 euro e 9 centesimi, quasi tutti derivanti dall’apparecchio di rilevazione della velocità su strada. Una strage di multe.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl