you reporter

Badia Polesine

Ladri negli spogliatoi dell'Usd Badia Polesine

I malviventi hanno rubato portafogli e cellulari approfittando dell’arrivo del buio. Bottino di diverse migliaia di euro ai danni dei giocatori che si allenavano al “Caenazzo”

Ladri negli spogliatoi dell'Usd Badia Polesine

I giocatori del Badia calcio nel mirino dei ladri.

Infatti, martedì sera, i malviventi si sono intrufolati negli spogliatoi dei campi sportivi dell’istituto “Caenazzo” di via Migliorini, quando i ragazzi erano impegnati nel loro allenamento. Al rientro negli spogliatoi, i giocatori hanno fatto l’amara scoperta, rendendosi conto che la maggior parte degli oggetti di valore portati con sé e lasciati all’interno della struttura era sparita.

Il furto ha avuto come obiettivo e bottino i portafogli, con i relativi contanti e documenti all’interno, ma pure gli smartphone dei calciatori. E proprio quando i ragazzi erano impegnati poco distante, nel loro allenamento, i ladri hanno approfittato della loro assenza, cogliendo così l’occasione per introdursi all’interno dell’area dell’impianto sportivo, favoriti dal buio della sera.

Un colpo che, alla luce dell’accaduto, risulta essere abbastanza grosso, se si tiene conto del numero consistente di persone derubate in contemporanea.

A conti fatti, il danno subito può tutto sommato ammontare a diverse migliaia di euro, se si considera che a vedersi mancare il portafogli o il telefono cellulare dovrebbero essere stati su per giù venti ragazzi. La cifra fa presto a salire sommando il valore degli smartphone al denaro contante. Il colpo è stato commesso probabilmente poco dopo l’orario di cena, quando ormai tutto è avvolto dall’oscurità, fattore che potrebbe aver facilitato l’entrata all’interno dell’area.

Il triste accaduto ha poco dopo cominciato ad essere riportato su facebook, dove alcuni interessati dal furto hanno manifestato la loro seccatura. Sempre attraverso il social network è stato lanciato un appello per tentare di recuperare eventuali documenti, come carte d’identità e tessere sanitarie, che potrebbero essere stati abbandonati dopo il furto. Un gran brutto finale di giornata per un gruppo di ragazzi che, dopo ore di lavoro o di studio, si sono visti privati dei loro oggetti più importanti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl