Cerca

Lendinara

A Molinella la piazza “Miorelli”

Grazie a RovigoBanca, l’intitolazione a don Giuseppe nella frazione: fondò la prima Cassa Rurale della Diocesi di Adria. Venerdì la presentazione del libro sull’istituto.

Intitolata, 125 anni dopo, a Molinella, la piazza a don Giuseppe Miorelli, il parroco di origine trentina che fondò la prima Cassa Rurale della Diocesi di Adria. A distanza di 125 anni, RovigoBanca, in collaborazione con il Comune di Lendinara e il periodico diocesano “La Settimana”, ha voluto ricordare questo importante evento con due iniziative.

Venerdì, alle 18 in cittadella della cultura, si è tenuta la presentazione del libro “RovigoBanca. Un secolo e più di Credito Cooperativo in Polesine”, con l’autore Pier Luigi Bagatin. Sono intervenuti anche il sindaco Luigi Viaro, Edo Boldrin, vice presidente di RovigoBanca, il direttore generale di RovigoBanca Ruggero Lucin e don Bruno Cappato, direttore del settimanale diocesano “La Settimana”.

Oggi, sabato, poi, alle 10.30 nella chiesa del patrocinio di San Giuseppe la cerimonia di commemorazione dedicata a don Miorelli, con relazione di Bagatin e a seguire la donazione alla parrocchia di Molinella di un crocifisso, opera dell’artista Carlo Tintore, a ricordo dei 125 anni dalla fondazione della Cassa Rurale. Un momento di preghiera presieduto da monsignor Pierantonio Pavanello, vescovo di Adria-Rovigo, ha dato poi inizio all’intitolazione all’esterno della chiesa parrocchiale con gli interventi del sindaco Viaro e di Lorenzo Liviero, presidente di RovigoBanca. A ricordare la memoria storica di quei fatti finora c’era solamente il muro esterno della piccola chiesa parrocchiale, dove una serie di lapidi rievocano la figura di questo lodevole sacerdote e dei sui amici benefattori. 

Ora, finalmente, su proposta di RovigoBanca e per volontà dell’amministrazione comunale di Lendinara, c’è anche la piazza.
Al termine della manifestazione i cittadini presenti si sono goduti un momento di intrattenimento popolare conclusivo con la partecipazione del corpo bandistico “Città di Lendinara” e la degustazione di prodotti tipici.

Don Giuseppe Miorelli, trentino di Arco, divenne sacerdote e docente nella Congregazione delle scuole di Carità dei Padri Cavanis, che era stata fondata a Venezia nel 1802 per l’istruzione e l’educazione dei giovani. Arrivò a Lendinara nel 1870, insegnando per vario tempo nelle scuole di San Biagio e, già dal luglio 1887, prese a svolgere servizio pastorale in una frazioncina della campagna lendinarese, Molinella, dipendente dalla parrocchia di San Biagio. Qui, con il conforto iniziale di 12 soci, tra piccoli proprietari e fittavoli, fondò la Cassa Rurale, contando già a fine anno il doppio dei soci.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy