you reporter

Stienta

A Stienta arriva la banda ultra larga

Enrico Ferrarese: “Ciò in attuazione del piano regionale per le zone non coperte dal servizio”

103382

La banda ultra larga sbarca anche nel comune rivierasco di Stienta. Ad annunciarlo è lo stesso sindaco Enrico Ferrarese che, con un post sulla sua pagina Facebook, rende noto l’inizio dei lavori.

“Sono iniziati in queste settimane anche i lavori di posa della fibra per l’arrivo a Stienta della banda ultra larga in attuazione del piano regionale di copertura delle cosiddette zone bianche (ovvero di quelle attualmente non coperte dal servizio)”.

Il piano di sviluppo della banda ultra larga in Veneto, che riguarderà tutti i Comuni della regione, prevede la realizzazione di un’infrastruttura pubblica abilitante l’offerta di servizi a 30 e a 100 Mbps in tutte quelle cosiddette “aree bianche” cioè aree a fallimento di mercato, che al momento sono sprovviste della connessione adeguata.

Il piano vede fortemente impegnata la Regione Veneto ed il ministero dello sviluppo economico che complessivamente hanno messo a disposizione circa 400 milioni di euro per gli interventi sul territorio regionale, dimostrando grande sensibilità, verso i cittadini e le Imprese, nel facilitare loro l'accesso alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Sono ben 40 i progetti definitivi approvati per la provincia di Rovigo dei quali 15 già con ordine di esecuzione emesso. L’intervento finanziato dallo Stato e dalla Regione punta quindi a sopperire all’attuale fallimento di mercato e consiste nel posare fibra ottica pubblica che poi verrà messa a disposizione degli operatori di telecomunicazione per l’erogazione dei servizi di connessione. Con la firma della convenzione operativa il 27 maggio 2016 è stato approvato il piano tecnico che definisce l’elenco delle località oggetto di intervento consentendo al Veneto di essere inserito nel lotto delle prime 6 regioni in cui sono già partiti i lavori. Soddisfazione da parte del sindaco Enrico Ferrarese che fa sapere che ci sarà sicuramente l’interessamento dell’amministrazione per implementare il servizio anche nelle zone rimaste scoperte o con servizi di limitata funzionalità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl