you reporter

Lusia

Opere, un tesoretto da investire

Numerosi gli interventi che il comune può affrontare grazie al via libera della Corte costituzionale

Opere, un tesoretto da investire

Numerosissimi gli interventi che il comune di Lusia si trova a poter affrontare dopo aver approvato in consiglio comunale le variazioni di bilancio che consentiranno di dare il via alla realizzazione di nuove opere pubbliche, grazie al via libera della Corte costituzionale per utilizzare l’avanzo di amministrazione per fare nuovi investimenti.

Fino ad ora rimasti nel cassetto dell’ufficio tecnico, gli appalti per l’assegnazione delle numerose opere previste dovrebbero trovare affidamento entro fine anno.

Saranno quasi 50mila euro la cifra investita per l’ampliamento degli impianti di videosorveglianza con l’installazione di nuovi varchi elettronici per monitorare i transiti e migliorare pertanto la sicurezza del territorio.

Altri fondi saranno invece destinati alla realizzazione di opere di minore importo, tra cui la sistemazione di un alloggio popolare di proprietà comunale per poco più di 10mila euro, il completamento della recinzione del polo scolastico con 15mila euro, 20mila euro per la posa di nuova segnaletica verticale luminosa in alcuni incroci pericolosi per migliorare la sicurezza stradale, e la collocazione di alcuni dossi in prossimità dei passaggi pedonali con 10 mila euro.

Sarà poi installato un nuovo boiler per l’acqua calda negli spogliatoi del campo sportivo comunale con altri 10mila euro, e pronta a partire è l’installazione di tre pannelli elettronici “Informacittà” da collocare in Lusia capoluogo, Ca’ Zen e Cavazzana per l’informazione ai cittadini su eventi e segnalazioni urgenti, per una spesa complessiva di 28mila euro.

Saranno poi attivati interventi di sistemazione di via Santa Lucia per sopperire al problema degli allagamenti che comportano danni ai privati, per una spesa prevista di 13mila euro.

Il sindaco Luca Prando ha espresso la sua soddisfazione: “Lo svincolo dell’avanzo di bilancio ci permette finalmente di dare corso a molti progetti che la cittadinanza stava aspettando. Questa è solo una prima fase delle opere che prevediamo di realizzare, anche perché il Comune di Lusia è tra i Comuni che dispongono di ragguardevoli risorse economiche che a causa del blocco ora diventato illegittimo, non si erano potute utilizzare per dare adeguate risposte in termini di servizi per i cittadini”.

In prima linea anche altre opere: una rotatoria tra l’intersezione delle vie Gorzon, Nenni, Martiri della Libertà e Via Marasso; la sistemazione dei marciapiedi comunali in via Roma, Via Martiri della Libertà e viale Europa; la sistemazione di Torre Morosini; un percorso storico culturale del territorio; la sistemazione ed ampliamento della pubblica illuminazione; riasfaltatura e sistemazione di alcune strade; la sistemazione e il rifacimento delle tribune e la sostituzione del boiler all’interno degli spogliatoi del pattinodromo comunale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl