you reporter

La protesta

Via Munerati, blocco e disagi

Col senso unico i cittadini devono fare chilometri in più per arrivare a casa.

Via Munerati, blocco e disagi

31/10/2018 - 20:13

La pazienza dei cittadini di Cantonazzo e di Concadirame è al limite. Da più di un mese ormai, chi vive in quell’area del capoluogo deve fare i conti con i disagi creati dalla parziale chiusura di via Munerati. Nei primi di settembre l’asfalto ha ceduto di schianto e proprio al centro della carreggiata si è creata una pericolosissima voragine. Dalle successive ispezioni è emerso che è necessario intervenire sistemando la rete fognaria sottostante. Così metà della carreggiata è stata chiusa, e ora i cittadini della frazione sono costretti a fare diversi chilometri in più per raggiungere le proprie case.

Inizialmente i residenti e i mezzi autorizzati potevano circolare solo a senso unico, in direzione Concadirame, e con limite massimo di velocità fissato ai 30 chilometri orari. Da qualche giorno però la viabilità è stata ribaltata: la percorrenza dei mezzi adesso è consentita solo da Cantonazzo verso Granzette e Rovigo, con circolazione solo su metà della carreggiata. Un bel disagio per chi vuole raggiungere la frazione rodigina, che ora deve allungare di parecchio il proprio percorso.
Come se non bastasse, anche in via Casalveghe, la strada che da via Amendola porta a Concadirame, la viabilità è stata modificata, sempre a causa di un intervento alle condotte fognarie. Da lunedì la strada è diventata a senso unico con direzione verso Concadirame.

Così si è venuto a formare una sorta di anello stradale a senso unico, per cui per raggiungere il centro di Concadirame si può accedere da via Amendola, mentre per raggiungere Rovigo dalla frazione e da Cantonazzo si può utilizzare solo via Munerati in uscita. Altrimenti c’è sempre via Roverello Busa, non asfaltata e al limite della praticabilità.

E se in via Casalveghe le modifiche alla viabilità dureranno una quindicina di giorni, in via Munerati la situazione resterà così molto più a lungo, forse addirittura fino alla prossima primavera. Un vero incubo per tanti cittadini che sono pronti a mobilitarsi perché venga trovata una soluzione B fino al completamento dei lavori. “Non si può tenere chiusa una strada del genere così a lungo - raccontano - chi prima doveva fare solo qualche metro per raggiungere la propria casa ora deve percorrere vari chilometri in più. Basterebbe anche sistemare via Roverello Busa, che ora come ora è talmente piena di buche da non essere percorribile”.

Da qualche giorno poi la corsia “vietata” di via Munerati è stata delimitata da dei dissuasori. Peccato che in alcuni punti, come spiegano i residenti, non si è tenuto conto degli accessi delle case. E così chi abita lungo la strada è costretto a spostarli per poter entrare nel proprio garage.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl