you reporter

Sulle strade

L'annuncio del sindaco di Loreo: “Coi soldi del velox compro velox”

Gasparini in radio: “Per evitarlo basta andare piano. Non è illuminato perché la legge lo vieta”. Ma non è così...

L'annuncio del sindaco di Loreo: “Coi soldi del velox compro velox”

Un velox che genera altri velox. E’ lo strano caso di Loreo, che poi tanto strano non è. Ieri mattina, il sindaco Moreno Gasperini, ospite del programma “La Vostra Voce” on air sulle frequenze di Delta Radio in diretta dalla nostra redazione di piazza Garibaldi, lo ha ammesso candidamente: con i proventi delle multe (e parliamo di un milione e mezzo di euro solo per quest’anno) saranno acquistati velobox da disseminare per le strade del paese, oltre a dossi artificiali, e telecamere di videosorveglianza. “Perché - ha motivato Gasparini - la sicurezza per noi viene prima di tutto”.

“Di sicuro - ha aggiunto, incalzato dalle domande del nostro direttore Pier Francesco Bellini - non sono contento di vedere padri di famiglia venire in comune a lamentarsi per aver preso più multe. Ma non sono contento nemmeno che non vengano rispettati i limiti. Lo ripeto: i velox non sono un problema, basta rispettare il limite di velocità e tutto è risolto”.

Intanto, però, il sondaggio sul nostro portale, Polesine24.it, ha condannato senza appello l’eccessivo ricorso ai velox: per il 96% dei nostri lettori servono soltanto a fare cassa, e non per la sicurezza. “Certo che porta soldi - ammette ancora Gasparini - e questo mi consente, ad esempio, di non alzare le tasse ai miei cittadini. Poi l’importante è che quei soldi siano spesi per far qualcosa di buono per i nostri paesi, soprattutto sul fronte sicurezza. E poi, ripeto: basta andare piano. I segnali ci sono”.

Oddio. Il velox di Loreo certo non brilla per visibilità, specialmente di notte. E’ uno dei pochi, in Polesine, a non essere illuminato da un lampione. “E’ la prefettura a dire che non deve più essere illuminato - l’autodifesa del sindaco - quelli che hanno il lampione rispondono ad una vecchia normativa, che ora è cambiata. Se metessi il lampione farei qualcosa di illegale. Abituatevi - ha aggiunto - perché il futuro è questo: i velox d’ora in poi saranno tutti bidirezionali (ovvero rileveranno la velocità in entrambi i sensi di marcia, ndr) e non illuminati”.

Una versione che però non trova riscontro: tanto la polizia stradale di Rovigo quanto diversi comandanti delle polizie locali del Polesine ieri ci hanno confermato che non è obbligatorio illuminare i rilevatori, ma da qui a dire che sia vietato farlo ce ne passa...

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl