you reporter

Movida

Corona spacca a metà la città

Folla adorante per il re dei paparazzi, pioggia di critiche sui social.

Corona spacca a metà la città

04/11/2018 - 16:29

Il personaggio è così: divide, per sua natura. Ed è anche in questo c’è il segreto del suo successo. E così anche a Rovigo, Fabrizio Corona ha spaccato a metà l’opinione pubblica. Ma a vincere è stato lui.

Perché, al di là delle tantissime critiche - soprattutto via social - che gli sono piovute addosso, ad attenderlo quando sabato sera è arrivato al Corsopolitan, in ritardo di tre ore sulla tabella di marcia come si addice ad un vero vip, c’era una vera e propria folla adorante.

Centinaia di persone, in larghissima parte ragazzi anche minorenni, si sono lanciati sul “re dei paparazzi” per cercare di ottenere una foto (poi postata come da prassi sui social) con lui o strappargli un autografo. Corona non si è sottratto, e ha anche detto due parole al microfono prima di lasciarsi travolgere dall’affetto della folla.

Su internet, invece, la musica è stata molto diversa. Con decine e decine di post contro Corona e la sua presenza in città. “Mi vergogno ad essere italiana”, scrive Stefania su Facebook. “E lo pagano pure”, rilancia Monia. “Non riesco a capire queste persone che fanno la fila per andare vedere Corona, una persona senza arte ne parte. Mi fanno pena, che vita vuota”, spara a zero Maria. E via così.

Mentre Laura riporta la discussione su una dimensione più economica: “Il locale fa business, fa gente in centro, fa rumore. Il resto, tutta indivia da rodigini”. Insomma, bene o male purché se ne parli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl