you reporter

Castelguglielmo

Forum Giovani, l’idea è realtà

Promessa mantenuta da parte dell’assessore Patrizia Pradella, il Forum Giovani presentato in municipio alla presenza del sindaco Grassia. Presidente Maikol Pelà

A Castelguglielmo è nato il Forum Giovani. Nell’incontro che si è tenuto nella sala civica, alla presenza del sindaco Giorgio Grassia, del vicesindaco Claudio Previato, dell’assessore Patrizia Predella, del parroco don Antonio Piva e del vicesindaco di Lendinara Federico Amal, è stato eletto presidente Maikol Pelà. Un’idea nata dall’assessore Pradella qualche anno fa vedendo le varie iniziative promosse dal gruppo lendinarese.

Uno strumento atto a promuovere , coltivare relazioni attraverso il confronto e il dialogo. “Nelle varie iniziative molti erano i giovani che non partecipavano - ha espresso la Pradella - così, come amministrazione abbiamo intrapreso un percorso per i giovani”. Soddisfatto il sindaco Giorgio Grassia per la numerosa presenza in sala di giovani e per il numero di adesioni che hanno contribuito alla nascita del Forum, e anche per le altre richieste avvenute nel corso della serata tanto da definirla una “serata storica”.

Maikol Pelà sarà affiancato dalla vice presidente Giulia Ghirardello, dalla segretaria Laura Gatti e da tutti i ragazzi di Castelguglielmo dai 15 ai 35 anni che vorranno condividere il percorso. L’insediamento del neonato Forum Giovani è avvenuto dopo la costituzione di un gruppo informale giovani che a marzo si sono resi disponibili per dare vita a questa nuova realtà territoriale, conclusasi burocraticamente con l’approvazione dello statuto in consiglio comunale a maggio. A giugno si sono aperte le adesioni che hanno portato alla creazione di un gruppo di circa venticinque giovani.

L’assessore Amal, che ha collaborato al percorso di formazione del Forum ha sollecitato i giovani a seguire le indicazioni dello statuto, di farsi portatori di voce per altri giovani, per creare le condizioni per promuovere iniziative che trattengano i giovani sul territorio. I ragazzi potranno spaziare in vari ambiti, dal tempo libero all’ambiente, dalla scuola al lavoro, dallo sport al volontariato, dalla cultura allo spettacolo. Soddisfazione anche da parte del parroco convinto di un futuro roseo e offrendo ai giovani aiuto e consigli, salutandoli con un pensiero di Papa Francesco “Dovete sognare” perché i sogni devono divenire realtà. I ragazzi avranno a disposizione la sala civica e la biblioteca comunale come luogo d’incontro. In chiusura Grassia ha rivolto al gruppo un augurio di buon lavoro esponendo il supporto dell’amministrazione a sostegno del percorso che intraprenderanno che deve essere entusiasmante per far crescere la voglia di fare.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl