you reporter

Il report

Addio al mito della tranquillità

Sicurezza in calo in Polesine. Bene invece affari, lavoro e salute.

Addio al mito della tranquillità

19/11/2018 - 19:51

Un anno fa, il livello di qualità della vita in Polesine venne definito scarso. Ora la nostra provincia si riscatta: Rovigo mette il turbo e guadagna la bellezza di 14 posizioni in classifica, attestandosi al 49esimo posto, nella prima metà della graduatoria da cui mancava da almeno due anni.

In Polesine, secondo ItaliaOggi, la qualità della vita è accettabile. E sicuramente migliore che nella vicina provincia di Venezia, la peggiore in Veneto, passata dalla 41esima alla 62esima piazza, facendo di fatto il percorso inverso rispetto a Rovigo. Il report del quotidiano economico-politico tiene conto di 9 macrocategorie. Tra questi indicatori, soltanto tre bocciano la nostra provincia.

Lavoro e salute sono invece la punta di diamante del nostro territorio, che fa pur sempre parte del “ricco” Nordest. In particolare, la sanità polesana risulta la migliore del Veneto, e la sedicesima a livello nazionale; mentre per quanto riguarda affari e lavoro siamo noni su base nazionale, e non era affatto scontato.

Accettabile anche il tenore di vita dei polesani, che è il 35esimo su base nazionale. Sufficienti i servizi finanziari, che ci vedono al 49esimo posto. Addio, invece, al mito della provincia tranquilla: siamo 48esimi, solo un anno fa eravamo 36esimi. In bilico anche per quanto riguarda il disagio sociale, anche se siamo 60esimi. Le cose vanno male dal punto di vista dell’ambiente: siamo 73esimi. Negativi i dati demografici, che ci vedono al centesimo posto, così come le attività relative al tempo libero, in cui siamo 94esimi.

A livello generale, però, Rovigo è riuscito ad invertire una tendenza che negli ultimi anni ci aveva visto precipitare in classifica. Soltanto nove anni fa, nel 2009, il report di ItaliaOggi aveva incoronato Rovigo come la quarta provincia in cui si viveva meglio in Italia. Nel 2012 eravamo 18esimi; tre anni dopo 35esimi. Nel 2016 siamo sprofondati al 55esimo posto e lo scorso anno al 63esimo. Ora siamo in risalita. Vietato fermarsi.

Il servizio completo e tutti i dati sulla Voce in edicola martedì 20 novembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl