you reporter

Gioca e Vinci

Una pioggia di oltre 10mila schede, e Alessandra batte il record

Al primo posto l’edicola della frazione, poi Adria, San Pio X e Grignano. Mercoledì prossimo l’estrazione finale: si assegnano gift card, crociera e Suv.

Una pioggia di oltre 10mila schede, e Alessandra batte il record -7

Una settimana soltanto. Poi, uno di voi avrà in tasca le chiavi di un Suv Peugeot 2008 nuovo fiammante. Un altro potrà iniziare a chiudere le valigie per la crociera all inclusive. E un altro potrà fare la spesa alla Fattoria, senza pensieri di portafoglio, fino a 500 euro.

Gioca e Vinci arriva alle battute finali. Il giorno segnato in rosso sul calendario è quello di mercoledì prossimo, quando un funzionario della Camera di Commercio sorteggerà i tre vincitori dell’ultima grande estrazione del nostro concorso. In palio, i premi più ghiotti: oltre alla sesta e ultima gift card, la crociera e il Suv. E attenzione: stiamo preparando per voi una grande festa di consegna dei premi finali. Le informazioni dettagliate ve le daremo nei prossimi giorni.

Intanto, tiriamo le somme del concorso che ha tenuto compagnia ai nostri lettori per sei mesi interi, dal primo lunedì di maggio e fino all’ultimo giorno di ottobre. Sono in tutto 181 i bollini che abbiamo pubblicato sulla prima pagina del nostro giornale. Comprando La Voce tutti i giorni si potevano completare 18 schede, ovviamente con l’aiuto dei cinque bollini jolly che abbiamo distribuito a pioggia per tutta la durata del concorso.

Ma c’è chi ha voluto proprio esagerare: sono otto i giocatori che hanno completato più di 30 schede. Il record va ad Alessandra Trombini, titolare del Kalle’s Bar di Borsea, che ha raccolto attorno a sé l’intera comunità frazionale. Con un nobile scopo: vincere il Suv per regalarlo al parroco, don Silvio Baccaro. La raccolta ha fruttato 196 schede. Un record.

Al secondo posto Ferdinando Bordin di Rovigo, che ha completato 51 schede. E ancora: Riccardo Veronese di Rovigo ha riempito 43 schede; Rudi Birolo di Rosolina è arrivata a 38. Giancarlo Andriotto, consigliere comunale di Rovigo e affezionato di Gioca e Vinci, è arrivato a 34 schede. Sopra quota 30 anche Mirta Stocco di Arquà e Sergio Fogagnolo di Rovigo con 32 e Carlotta Malagugini, sempre del capoluogo, con 31.

E dal capoluogo sono arrivate ben 3.049 schede: il 31% del totale, che supera quota 10mila. Al secondo posto nella classifica degli affezionati c’è Adria con 1.021 schede, il 10% del totale. Quindi Lendinara e Porto Viro, rispettivamente con 496 e 484 schede, pari al 5%. E ancora: il 3% delle schede provengono invece da Porto Tolle e Cavarzere.

Borsea si aggiudica anche la palma dell’edicola più affezionata: ben 419 le schede collegate alla rivendita dei giornali di piazza San Zenone, nel centro del paese. Al secondo posto c’è l’edicola di via Peschiera ad Adria con 355 schede; quindi l’edicola di piazza Perosi a San Pio X con 297 schede. Nella top five anche l’edicola di piazza Umberto a Grignano con 248 schede e quella di via Torino a Porto Viro con 233 schede.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl