you reporter

Taglio di Po

“Sei anni di promesse, ma nel cimitero loculi abbandonati”

Ancora una volta la capogruppo di minoranza Layla Marangoni interviene sulla situazione del cimitero di Taglio di Po “una grave mancanza verso la comunità”.

“Sei anni di promesse ma nel cimitero loculi abbandonati”

Ancora una volta la capogruppo di minoranza Layla Marangoni interviene sulla situazione del cimitero di Taglio di Po “una grave mancanza verso la comunità”. “Forse la ricorrenza del 2 Novembre e le giornate più grigie evidenziano ancor di più il disagio che si nota nel cimitero - spiega - entrando dal portone principale, e volgendo lo sguardo verso destra, viene spontaneo rabbrividire con rabbia alla vista dello spazio che ospita ormai 54 vecchi loculi vuoti in brutta mostra, ammuffiti e abbandonati al degrado più assoluto”.

“Sono passati sei anni da quando l’amministrazione Siviero ha ‘con urgenza’ ordinato di liberare gli spazi per eseguire ‘subito’ i lavori di ristrutturazione - ricorda - l’ordine, con scadenza ben precisa, ha creato allora enormi disagi alle famiglie che hanno dovuto provvedere ad un nuovo ricovero delle salme dei loro cari, affrontando importanti costi anche se solo dello spostamento”. “Tanta fretta per cosa? - si chiede Marangoni - per trovarci oggi con parte del cimitero vergognosamente in disordine. L’amministrazione nel frattempo ha pensato bene di mettere in vendita sulla carta i loculi in oggetto ‘facendosi pagare’ in anticipo di oltre un anno dai nuovi acquirenti che non hanno avuto risposta di quanto promesso”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl