you reporter

Smog

Pm10, sforati i parametri: un altro anno da fuorilegge

In città raggiunti i 36 giorni d'aria irrespirabile.

Pm10, sforati i parametri: un altro anno da fuorilegge

23/11/2018 - 19:50

Aria irrespirabile in città: e Rovigo, anche quest’anno, è fuorilegge. Giovedì la concentrazione delle polveri sottili ha superato ancora una volta il livello di guardia: si tratta del trentaseiesimo sforamento dall’inizio dell’anno. Uno in più del limite massimo consentito per non finire nella lista dei cattivi.

Dopo essersi giocata buona parte dei jolly a disposizione la primavera scorsa, la nostra città ha messo a segno lo sforamento dei parametri numero 36 del 2018 (su 35 consentiti dalla legge, appunto) proprio l’altro giorno, con la concentrazione della Pm10 che ha toccato quota 54 microgrammi per metro cubo d’aria, a fronte di un limite fissato a quota 50.

E quello dell’altro giorno, per di più, rischia di essere soltanto il primo di una lunga serie di sforamenti. Perché la stagione delle polveri sottili, di fatto, inizia proprio adesso. E rischia di tenere d’assedio il Polesine - e più in generale la Pianura Padana - più o meno fino a marzo. Rendendo l’aria davvero pesantissima.

E se pensate che il problema riguardi soltanto la città, vi sbagliate di grosso. Il resto del Polesine, infatti, non se la passa certo meglio: anche Adria, l’altro giorno, si è registrato un peggioramento dei livelli di qualità dell’aria, con le Pm10 salite fino a quota 38 microgrammi. Dall’inizio dell’anno, la città etrusca ha fatto registrare 17 sforamenti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl