you reporter

SICUREZZA

Romea e Statale 16, che triste primato!

Nel 2017 quattro morti sulla statale 309 e tre sulla Adriatica. Ecco la classifica delle strade da incubo in Polesine.

Incidente Bosaro Polesella 3

Incidente Bosaro Polesella 1

Tre incidenti mortali in poco più di 10 giorni. Tre vite spezzate, tre famiglie distrutte, mentre il tema della pericolosità delle strade polesane preoccupa oggi come dieci anni fa, anche perché le statistiche sull’incidentalità delle strade provinciali non sono affatto rassicuranti.

Nel 2017 (ultimi dati disponibili) sono stati 633 gli incidenti con infortunati in provincia di Rovigo, un 4,5% in più del 2016 (quando erano 606). Le vittime sulla strada del 2017 sono state 21 (erano 19 nel 2016) e 880 i feriti (erano poco meno, 877 nel 2016), in linea con gli anni passati. Segno del fatto che la prevenzione sulla sicurezza stradale e in qualche caso la manutenzione delle vie non hanno sortito alcun risultato.

Secondo i dati forniti dall’ufficio statistico di Palazzo Celio, nel 2017 le strade ad alto rischio sono risultate (senza sorpresa) la strada statale 309 Romea, con 28 incidenti con infortunati, 4 morti e 51 feriti; la affianca la statale 16 Adriatica, con ben 43 incidenti con feriti. Qui sono morte tre persone e 77 sono rimaste ferite nel 2017.

Ma tra le strade da paura ci sono anche la sp38 Piano di Rivà-Bonelli. Proprio quella in cui il 23 novembre ha perso la vita Vito Marchesini, in un terribile frontale. Il commento a caldo del sindaco di Porto Tolle, Roberto Pizzoli è stato “una strada terrificante” . E in effetti anche nel 2017 con dieci incidenti con feriti, una persona deceduta e nove persone finite in ospedale, è una di quelle strade che finisce nella classifica delle peggiori.

Dal 2012 al 2017 le arterie stradali che fanno più paura rimangono la Statale 16, con 10 morti e 382 feriti, la regionale 88, con 9 morti e 204 feriti, la Romea, con 7 morti e 220 feriti, la provinciale 45, Adria Rosolina, con 6 morti e 100 feriti. Nel 2017 la Transpolesana, altra infrastruttura nel mirino negli ultimi anni, ha sorpreso con “solo” 7 incidenti con infortuni, nessun morto e 10 feriti.

Infine la Rovigo Adria, con 12 sinistri, un morto e nove feriti, rimane tra le più pericolose del Polesine.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl