you reporter

VIABILITA’

Non sanno come, ma le cancellano

Il sindaco è saltato sulla sedia quando ha saputo della valanga di multe: “Non sono qui a fare cassa”

Non sanno come, ma le cancellano

28/11/2018 - 20:59

I “rodigini possono dormire sonni tranquilli”. Lo assicurano dal comando della polizia locale. Le multe di “San Bellino” non arriveranno e in qualche modo saranno annullate. Come sarà possibile, visto che la sanzione in linea di diritto è legittima (era un festivo per Rovigo e il varco segnava la dizione “attivo”, anche se era un lunedì di lavoro per molti rodigini e automobilisti)?

Al momento non è dato sapere la linea che il Comune con l’assessorato alla Viabilità ha deciso di tenere per giustificare anche a livello amministrativo e di bilancio il mancato introito delle multe.

A occhio e croce si tratta di cancellare un tesoretto da 8100 euro. Il costo della sanzione, infatti, è di 81 euro (il 30% in meno se si paga subito, ma non sarà questo il caso) e le multe elevate sono state almeno 100.

Potrebbe essere richiesto un atto della giunta. E in quel caso, fanno sapere dalla polizia locale, la giustificazione per annullare le sanzioni è che “San Bellino” in calendario non è un giorno “rosso” e quindi è di fatto “festivo a metà”.

E’ un’ipotesi, visto che si rischia grosso. Per aver cancellato alcune multe elevate dal velox “in prova” a Padova, il comandante Antonio Paolocci, nel 2014 dovette subire un’indagine della procura per abuso d’ufficio, una della Corte dei Conti per il danno erariale al Comune.

Il sindaco Massimo Bergamin sul “pasticciaccio brutto di San Bellino” affida agli uffici la soluzione tecnica, mentre assicura che “non sono qui per fare cassa, né c’è stata premeditazione nel chiudere i varchi a San Bellino. Qui non si creano né si costruiscono trappole a nessuno. Mi sembra evidente che il sindaco ha un perimetro giuridico entro il quale pu muoversi e stiamo valutando tutte le carte sul tavolo per farlo. Certo, anche io ho fatto un salto sulla sedia quando ho saputo delle multe di San Bellino. Ma non ho il telecomando in mano che accende e chiude i varchi”.

Per gli addetti ai lavori, tuttavia, chi aveva il telecomando in mano lunedì scorso ha fatto un errore doppio: infatti cambiare idea e disattivare il varco aprendo alle auto dalle 15 in poi, configura una disparità di trattamento. Mentre annullare le multe potrebbe configurare un grave danno erariale ai danni del Comune, o quantomeno un abuso d’ufficio.

Insomma, le cancelleranno, non sanno come, ma le cancelleranno. Dormite sonni tranquilli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl