you reporter

Salute

Hiv, in Polesine il record di contagi

Nel 2017 nella nostra provincia il maggior numero di nuovi casi rispetto alla popolazione. I rapporti eterosessuali primo fattore di rischio.

Hiv, in Polesine il record di contagi

30/11/2018 - 19:44

Sono quindici i polesani che, lo scorso anno, hanno scoperto di essere sieropositivi, mentre una persona ha contratto il virus dell’Aids.

E nonostante le mille campagne di informazione, attenzione: è davvero (molto) sbagliato pensare che il problema sia soltanto dei tossicodipendenti o degli omosessuali, perché oggi la prima causa di trasmissione del virus dell’Hiv sono i rapporti eterosessuali, sopratutto per quanto riguarda le donne.

I dati, davvero inquietanti, emergono dal Rapporto Aids-Hiv, pubblicato ieri dalla Regione alla vigilia della Giornata per lotta all’Aids.

Secondo il report, in Polesine sono 391 le persone sieropositive, a cui vanno aggiunti 75 malati di Aids. E in un solo anno l’Hiv ha colpito 6,3 persone ogni 100mila abitanti, il dato più alto di tutta la Regione e con la più alta incidenza di contagio.

Soltanto il 4% di chi ha contratto l’Hiv dopo il 2013, però, lo ha fatto a causa delle siringhe. Il 72% dei contagi è avvenuto per via sessuale, con un’incidenza omogenea tra rapporti etero e omosessuali. Ma i rapporti eterosessuali costituiscono di gran lunga la prima causa di contagio per le donne: addirittura il 72% del totale. Di strada da fare ce n’è davvero ancora tanta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl