you reporter

Ariano nel Polesine

“Il nostro paese sta scomparendo”

I consiglieri Luisa Beltrame, Davide Tessarin e Laura Modena attaccano . La minoranza: “A fine anno chiudono altre due attività. Territorio abbandonato. Nascite in calo”

“Il nostro paese sta scomparendo”

Luisa Beltrame

“Ci siamo trovati in consiglio comunale a discutere di destinazione dell’avanzo, di variazioni al bilancio, di aliquote, senza ancora la minima condivisione su nulla. Da oltre quattro anni siamo chiamati ad un voto senza alcun incontro, nessuna commissione bilancio, nessuna conferenza dei capigruppo. Questo metodo toglie valore ai consiglieri comunali e al consiglio comunale, e ne svilisce la sua funzione”.

Così i consiglieri di opposizione del “Gruppo Noi per Ariano”, Luisa Beltrame, Davide Tessarin e Laura Modena, che intervengono con una nota con riguardo all’attività dell’amministrazione. “La destinazione dell’avanzo, per quanto importante, non la vediamo accompagnata da una parallela progettualità di cui il nostro paese necessita - continua la minoranza - Si parla di interventi alle scuole, ma parallelamente non ci si preoccupa del loro futuro, non c’è una programmazione sul domani”. In particolare, “si prevedono interventi energetici agli edifici, e parallelamente non si considerano le cose di tutti giorni. Le scuole primarie e secondarie hanno ancora i bagni con le turche”. E ancora: “Non esiste un riparo all’ingresso della scuola per i bambini nei giorni di pioggia (...). Parallelamente manca una seria e continuativa presa in carico delle necessità e attrezzature che la scuola richiede e che le sono necessarie per continuare a farne un centro di formazione all’avanguardia. La scuola per noi è una priorità”.

Quindi le opere pubbliche. “Parlate di interventi alla via Brenta, ma li si programma dal 2019, quando la strada è oggi al limite della percorribilità. E se pensiamo che anche il pulmino tutti i giorni percorre quella strada, ci chiediamo se non sia il caso di studiare un percorso alternativo, soprattutto pensando ai prossimi mesi con ghiaccio e nebbia”.

La minoranza attacca sul trasporto scolastico. “Si acquista uno scuolabus, ma parimenti non si è in grado di far fronte al servizio di trasporto in modo continuativo. Già due volte dall’inizio dell’anno scolastico il servizio si è interrotto per i bambini di Rivà per la assenza dell’autista. Assenze legittime e preventivabili. Le malattie, le ferie i permessi, sono da mettere in conto all’inizio dell’anno, al momento in cui si organizza il servizio, non si può non pensare a questo e sospendere il servizio, caricandolo sulle famiglie”.

L’analisi del paese fatta dall’opposizione non è positiva. “Il paese sta scomparendo, le attività si contano sulle dita, alla fine dell’anno altre due chiuderanno e non c’è nessuno che sia disposto ad investire ad Ariano. E le nascite sono in continuo calo. Il territorio dà l’idea dell’abbandono, con rifiuti in giro sugli argini nelle zone artigianali, nelle frazioni. Ma anche le zone verdi del centro non vengono tenute adeguatamente curate, e nemmeno le vie. Persino i siti turistici danno l’idea di abbandono. E questo la dice lunga sull’interesse che si riveste verso tali temi che invece noi riteniamo siano una priorità, senza entrare ancora sulla sede del parco ormai persa nel silenzio”. “Ora si affiderà all’esterno anche il servizio dei tributi perché il poco personale che ancora resiste non è più in grado di fare nemmeno quello”, si aggiunge.

La minoranza però offre delle soluzioni. “Tutto questo ripropone temi e discussioni che il nostro gruppo ha cercato di affrontare da anni. Ad esempio le convenzioni con altri comuni, ma che siano vere; le gestioni associate che siano vere; una seria discussione e un percorso con i cittadini e con altri comuni sulle ipotesi che la normativa offre ai piccoli comuni con le fusioni. Convezioni che invece il sindaco e l’attuale amministrazione hanno deciso di fare fittizie con Loreo e Pettorazza per rispettare un dettato normativo, senza alcuna visione e senza che poi abbiano concretizzato alcunchè di positivo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl