you reporter

Il caso

“Spray in disco, succede spesso”

La testimonianza shock degli adolescenti polesani: “Lo facevano per rubare, ora è di moda. Ai concerti si va soltanto per bere e fumare”.

“Spray in disco, succede spesso”

10/12/2018 - 19:58

Una forte spruzzata di spray al peperoncino. L’aria che si fa irrespirabile. Un fuggi fuggi generale che si scatena in pochi secondi. Sono stati gli ingredienti della tragedia di Corinaldo, dove nella notte tra venerdì e sabato hanno perso la vita cinque ragazzi e una mamma. Ma è anche il copione di ciò che avviene, da tempo, pure in moltissimi locali frequentati dai giovanissimi di casa nostra, in Polesine o appena oltre confine.

Scene che gli adolescenti rodigini dicono di aver visto e vissuto innumerevoli volte. Sia nelle discoteche (sempre meno…) rimaste in provincia di Rovigo che - soprattutto - in quelle della provincia di Padova, meta prediletta della movida under 18.

“Sono almeno un paio di anni che esiste questa ‘moda’ dello spray al peperoncino - ci racconta un ragazzo rodigino, di 17 anni, il cui nome per ovvi motivi non riveleremo - inizialmente erano vere e proprie bande a colpire: baby gang che entravano ai concerti o nelle discoteche e, dopo aver creato il caos spruzzando lo spray urticante, entravano in azione rubando catenine, smartphone e portafogli. Poi la cosa si è diffusa, e in molti hanno iniziato a spruzzare lo spray al peperoncino, semplicemente per divertimento. Per fare i cretini…”.

“Lo sanno tutti che a questi concerti ci vai per bere e per fumare - aggiunge un altro ragazzo, di soli 16 anni - Puoi portarti dentro quello che vuoi tanto nessuno ti perquisisce. Il concerto dura un’oretta, ma la musica inizia almeno un’ora prima e finisce verso le 4: quando arriva il rapper di turno la maggior parte dei ragazzi è già bevuta e fumata. Di solito fuori dal locale c’è anche un’ambulanza perché succede spesso che qualcuno si ‘prenda male’ e abbia bisogno di essere assistito”.

Il servizio completo sulla Voce in edicola martedì 11 dicembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl