you reporter

Cavarzere

I consiglieri rompono con il partito

La nota: “La segreteria del circolo ha iniziato una crociata contro il sindaco”

I consiglieri rompono con il partito

14/12/2018 - 18:46

Due consiglieri e un’assessore salutano Sinistra Italiana e giurano fedeltà al sindaco Tommasi.


“Come amministratori di questo comune riteniamo opportuno precisare la nostra posizione rispetto le ultime dichiarazioni rilasciate dalla segreteria di Sinistra Italiana sull’aut aut al sindaco Henri Tommasi”.

Così i due consiglieri comunali Lisa Armaroli e Lorenzo Baracco e l’assessore Heidi Crocco. “A giugno del 2016 Sinistra Italiana contribuiva alla rielezione del sindaco di Cavarzere Henri Tommasi entrando in consiglio comunale con 3 candidati, di cui Heidi Crocco riconfermata assessore con ben 309 preferenze; all’interno del cda dell’Ipab stesso furono nominati due membri di Sinistra Italiana”.


Si legge nella nota: “A due anni di distanza la segreteria del circolo cavarzerano di Sinistra Italiana ha iniziato una crociata contro il sindaco Tommasi e l’amministrazione tutta, sbattendo sui giornali quasi tutte le settimane dichiarazioni e comunicati che criticano l’agire dell’amministrazione”.

E qui arriva il bello: “Il 5 novembre è apparso sui giornali un comunicato di aut aut al sindaco Tommasi, votato a maggioranza durante un’assemblea ma non dai tre amministratori. Il comunicato riportava che se il sindaco non avesse cambiato atteggiamento sarebbe venuto meno il sostegno di Sinistra Italiana alla maggioranza, senza tenere conto però della contrarietà dei tre amministratori rispetto questa posizione”.

Dichiarano poi con forza: “Abbiamo sempre sostenuto all’interno del partito di essere consapevoli delle complessità che stiamo attraversando come amministratori in questo mandato, ma siamo convinti che incomprensioni e disaccordi che possono manifestarsi tra un partito e l’amministrazione comunale debbano essere risolti nello spirito di fiducia reciproca e coesione”.


Sottolineano Armaroli, Baracco, Crocco: “In questa situazione di ripetuto discredito verso il nostro ruolo di amministratori, abbiamo valutato molto seriamente il nostro ruolo e la nostra posizione. Abbiamo deciso di continuare a lavorare a fianco di sindaco e maggioranza, allontanandoci da questo metodo controproducente di fare politica”. Parole forti dei tre amministratori, che sembra abbiano dato un taglio netto con il partito.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl