you reporter

Badia Polesine

Impianti sportivi, si bussa a Roma per i fondi

L’assessore Baldo illustra gli interventi: “Migliorie della struttura e risparmio energetico”.

Impianti sportivi, si bussa a Roma per i fondi

14/12/2018 - 19:40

L’amministrazione comunale tenta la strada “romana” per sistemare gli impianti sportivi di via Martiri di Villamarzana.
La giunta guidata da Giovanni Rossi sta tentando di ottenere un contributo statale per mettere in atto alcuni interventi di manutenzione nel complesso sportivo sorto alcuni anni fa in via Martiri di Villamarzana.

Il bando a cui il comune ha fatto riferimento è quello inerente a “Sport e periferie”, indetto dalla presidenza del consiglio dei ministri, ufficio sport, pensato soprattutto per portare avanti tre diversi tipi di opere: la realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi finalizzati all’attività agonistica, localizzati nelle aree svantaggiate del paese e nelle periferie urbane, la diffusione di attrezzature sportive con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali esistenti ed il completamento ed adeguamento di impianti sportivi esistenti da destinare all’attività agonistica nazionale ed internazionale.

E’ proprio per quest’ultimo tipo di intervento che il comune ha risposto al bando, proponendo il proprio progetto ed individuando gli impianti sportivi di via Martiri di Villamarzana come destinatari del finanziamento.  “Il bando ‘Sport e periferie’ va a finanziare diversi tipi di intervento - spiega l’assessore al bilancio e allo sport Stefano Baldo - mirati a migliorie degli impianti o al risparmio energetico. Tra gli interventi che abbiamo proposto nel nostro progetto, c’è la sistemazione dell’impianto termo-idraulico, lavori di adeguamento ai campi di calcio, la sistemazione dei seggiolini e più in generale alcuni lavori di manutenzione”. Il termine di presentazione delle domande scadrà il 17 dicembre. Intanto, il progetto elaborato dagli uffici comunali ammonta ad un importo totale di 95mila euro, di cui 23.750 sono messi a disposizione da fondi di bilancio comunali e 71.250 coperti dal finanziamento statale. Come viene ricordato nell’atto reso noto dal comune relativo all’approvazione del progetto, l’intervento resta comunque subordinato all’ottenimento del contributo dalla Presidenza del consiglio dei ministri.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl