you reporter

Meteo

Notti di neve, ghiaccio e nebbia

Tra domani e lunedì “Big snow” si abbatterà sul Nord Italia: Alto Polesine a rischio.

Notti di neve, ghiaccio e nebbia

Sarà l’Alto Polesine a subire la sferzata dell’inverno. L’allerta neve non è cessato: è solo rimandato, di qualche ora.

E’ vero: nonostante le previsioni ieri non abbiamo visto fiocchi bianchi cadere dal cielo. Ma la neve continua a minacciare la nostra provincia. All’orizzonte c’è “Big snow”: una pesante nevicata che, domani, potrebbe interessare tutto il Nord-Ovest del paese e le province occidentali del Veneto. Il cui colpo di coda potrebbe arrivare anche sulla Sinistra Po, da Melara a Ficarolo. Dovrebbero invece cavarsela senza particolari imbiancate Rovigo e i paesi limitrofi, la Destra Adige, e ovviamente tutto il Delta.

“Nella giornata di domenica - dicono infatti i meteorologi di 3bmeteo.com, uno dei portali di previsioni più accreditati - è attesa una nuova perturbazione atlantica, che stante la presenza del freddo determinerà nevicate anche in pianura al Nord soprattutto tra sera e la notte su lunedì”.

Le aree ad oggi a maggior rischio neve dovrebbero essere Piemonte sud-orientale, bassa Lombardia, Emilia e Liguria interna, ma “neve debole non è esclusa comunque anche sul resto della Pianura Padana, fino a Veneto e Friuli con la sola eccezione delle coste, mentre sulla gran parte del Polesine dovrebbe prevalere la pioggia”.

Sulla gran parte, sì. Ma da Melara a Ficarolo l’allerta neve è già scattata. E’ questa la zona della nostra provincia dove, dalle 22 di domani sera alle 10 di lunedì mattina, potrebbero verificarsi le nevicate, localmente anche intense. Nell’estremo Alto Polesine, al confine con il mantovano, non si escludono cumuli anche sopra i 5 centimetri. Insomma, una bella imbiancata.

E intanto, le temperature vanno in picchiata. La colonnina di mercurio nel corso della notte di oggi dovrebbe raggiungere i due gradi sotto zero, per abbassarsi ulteriormente, anche fino a -3, domani. Ma saranno poi martedì e mercoledì i giorni più freddi, quando le minime potrebbero spingersi anche sotto quota -4. Con il rischio ghiaccio che tornerà a farsi sentire. Anche perché quelli centrali della prossima settimana dovrebbero anche essere giorni di nebbia intensa. Insomma: neve, nebbia e gelo. L’inverno è davvero cominciato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl