you reporter

L'evento

Spettacolo e motori, Porto Tolle sul podo

Il trascinatore Marco Mancini: “Ringrazio gli sponsor"

Spettacolo e motori, Porto Tolle sul podo

24 ore di Adria, un mix di spettacolo, adrenalina e motori endurance che si è svolta nei giorni scorsi all’autodromo di Adria.

Si è svolta la 15esima edizione della 24 ore, una gara no-stop che ha visto la partecipazione di 14 equipaggi composti da un minimo di sei piloti, ciascuno alternandosi alla guida dei bolidi di casa Seat.

Una gara molto dura, i piloti con il trascorrere delle ore sono costretti ad affrontare condizioni di gara estremamente diverse ed impegnative. Tutto questo richiede una grande concentrazione e un calcolo meticoloso di soste e cambi alla guida, per ottimizzare tempi e strategie.

Come in ogni 24 ore che si rispetti, fondamentale è il supporto dato ai vari piloti dai meccanici che hanno saputo gestire le tante soste, portando sempre le vetture al massimo delle prestazioni.


In questa gara per la prima volta si è distinto un gruppo di Porto Tolle che sebbene con i tempi sia partito in ultima posizione, è riuscito a risalire fino ad arrivare al terzo posto nella classifica finale.

Grazie all'impegno dell’equipaggio formato da Marco Mancini e dal fratello Alessio di Porto Tolle, Massimiliano Puozzo di Adria, Mattia e Alessio Zanon, padre e figlio di Conegliano Veneto, Emanuele Mancin.

Sulla "Voce" di sabato 15 dicembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl