you reporter

Occhiobello

Concordato Outlet, proroga di 60 giorni per sognare il rilancio

Il gruppo anglo-canadese dovrebbe già aver firmato un contratto preliminare per sbarcare a Occhiobello.

Concordato Outlet, proroga di 60 giorni per sognare il rilancio

L’Outlet di Occhiobello cerca di uscire timidamente dalla crisi. Il concordato in tribunale a Rovigo scadrà il 29 dicembre, ma i commissari nominati chiederanno una proroga di 60 giorni.  Il sogno è il rilancio della struttura, ma prima bisognerà pagare i debiti.

Secondo indiscrezioni, il gruppo anglo-canadese dovrebbe già aver firmato un contratto preliminare per sbarcare a Occhiobello. E per portare nuova vita commerciale e investimenti, sul piatto sono pronti tra i quattro e i cinque milioni di euro.
Se il futuro può regalare qualche sorpresa, il presente è invece triste per i pochi “superstiti” rimasti all’interno dell’Outlet. I negozi aperti sono 16, a breve dovrebbero aprire due nuove realtà commerciali.

Anche nel periodo dell’anno che coincide con i grandi acquisti, qui a Occhiobello regna un silenzio assordante. Basta fare una passeggiata, i clienti sono pochissimi, non c’è nemmeno un bar aperto per andare a bere qualcosa. E’ un Natale in tono minore, con pochi addobbi e iniziative con il contagocce per tentare di avvicinare la clientela. La speranza di rinascere, forse l’ultima carta da giocare in questa difficilissima partita, è quindi affidata al gruppo anglo-canadese.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl