you reporter

TAGLIO DI PO

Palpeggia la colf, condannato

L’uomo aveva risposto a un annuncio in cui la donna si offriva per le faccende domestiche

Palpeggia la colf, condannato

Stava riordinando il letto quando la mano del suo datore di lavoro, le ha sfiorato il seno e ha tentato di baciarla. Per questo assalto alla governante oggi 20 dicembre è stato condannato a un anno e otto mesi dal tribunale collegiale, Maurizio Giuca, un 46enne di Taglio di Po.

I fatti risalgono al luglio del 2014. Giuca aveva letto un annuncio su un giornale di M. G, un’italiana di 47 anni che si offriva per le faccende domestiche. Lui al tempo era solo in casa e ha subito chiamato al cellulare della vittima per chiederle di aiutarlo in casa.

Ma un giorno, mentre stava sistemando la camera da letto, l’allora 42enne si avventò sulla donna e le accarezzò leggermente il seno sinistro con la sua mano sinistra. Poi esercitò una pressione e tentò di baciarla.

La vittima riuscì a divincolarsi e a scappare, poi sporse subito denuncia.

Oggi il pm Maria Giulia Rizzo ha chiesto la diminuzione di due terzi perché ha considerato il tentativo di farle abusare della donna sessualmente. L’avvocato di fiducia Chiara Franzoso ha annunciato l’appello.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl