you reporter

Bergantino

Studenti a scuola di... Luna Park

E’ pronto a partire il progetto di collaborazione tra il Museo della giostra, il “Galilei” e la Fc Fabbri. In programma una serie di incontri tra le classi e il personale della ditta

Studenti a scuola di... Luna Park

Il Museo della giostra

21/12/2018 - 18:25

Partirà con il nuovo anno il progetto “Uno sguardo dietro le quinte del Luna Park – Power Mouse 40”, che vede proseguire, per il terzo anno consecutivo, la proficua collaborazione tra il Museo storico della giostra e dello spettacolo popolare di Bergantino, l’Istituto di istruzione superiore “Galileo Galilei” di Ostiglia (Mantova) e la ditta Fc Fabbri Park di Calto.

L’obiettivo, anche stavolta, è avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, nel settore produttivo delle giostre, secondo la modalità didattica dell’alternanza scuola-lavoro.

In programma ci sono una serie di incontri tra gli studenti di due classi quinte del “Galilei” e il personale tecnico specializzato della Fc Fabbri Park. Sotto la lente di ingrandimento ci saranno le fasi di ideazione, commercializzazione, progettazione, realizzazione e collaudo della giostra Power Mouse 40: un “gravity coaster”, la grande attrazione del momento, che combina la classica sensazione delle montagne russe con la nuova rotazione libera dei veicoli.

Durante il primo appuntamento, mercoledì 12 gennaio, gli studenti assisteranno al collaudo della giostra nella sede della ditta di Calto. Sempre a gennaio è previsto un incontro al Museo della giostra, nel quale verranno presentate le origini delle giostre nel loro contesto storico, antropologico e tecnologico. Il progetto continuerà con alcune lezioni in classe, all’istituto ostigliese, dove i tecnici della Fc Fabbri Park spiegheranno agli allievi le varie fasi di realizzazione del Power Mouse 40.

Questa edizione del progetto ha in serbo anche una grossa novità: in primavera ci sarà una visita con lezione conclusiva al parco di Gardaland, dove il Power Mouse 40 è già funzionante.

L'intero percorso toccherà molteplici discipline: la tecnologia, l’antropologia, l’economia, l’arte e l’architettura applicate alla giostra, vista nella sua complessità di fenomeno culturale, punto di arrivo di un lungo processo storico evolutivo, che nel suo percorso ha sfruttato tutte le invenzioni e le scoperte scientifiche che si sono succedute nel tempo.

L’esperienza servirà ad avvicinare la scuola al mondo del lavoro e a dare concretezza ad apprendimenti che altrimenti rischiano di rimanere puramente teorici.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl