you reporter

Taglio di Po

"4 Passi per... la solidarieà", una corsa per chi ha bisogno

Il ricavato della “4 Passi per...” dato al comune: ben 44 gift card spesa da 25 euro

"4 Passi per... la solidarieà", una corsa per chi ha bisogno

Sabato mattina è stato consegnato il ricavato della “4 Passi per… la Solidarietà”, la corsa podistica non competitiva disputata domenica 4 novembre scorso. Il presidente del gruppo podistico Avis, Daniele Paesante, e il consigliere Michele Veronese hanno consegnato 44 “Gift Card” da 25 euro l’una al vicesindaco di Taglio di Po, Alberto Fioravanti e all’assessore ai servizi sociali Silvia Boscaro. Le “gift card” saranno consegnate alle persone bisognose del paese che potranno, così, acquistare nei supermercati del paese generi alimentari.

Il vicesindaco ha ricordato la collaborazione con il gruppo podistico locale, che da anni si impegna anche in iniziative sociali affiancando spesso l’amministrazione comunale. L’assessore Silvia Boscaro ha ringraziato i podisti tagliolesi che, con questa manifestazione, sono riusciti a dare un concreto aiuto alle persone bisognose del paese, purtroppo sempre in aumento, assicurando che le “Gift Card” saranno consegnate in tempi brevissimi, probabilmente appena passato il Natale. Il presidente del gruppo podistico, Daniele Paesante ha spiegato brevemente la filosofia del club bassopolesano che, quando può, riesce a dare un aiuto concreto a chi ne ha più bisogno, come successo in passato, per le la zona alluvionata di Casalserugo, nel padovano, e per i paesi colpiti dal terremoto in Emilia Romagna.

Da tre anni, inoltre, la prima domenica di novembre è dedicata alla solidarietà con una corsa e camminata non competitiva: per questo Paesante ha voluto ringraziare i tanti partecipanti e gli sponsor, in modo particolare la sezione Avis locale, che hanno permesso di raccogliere fondi da destinare a scopo benefico, sperando si possa continuare anche negli anni a venire. Nel 2016 il ricavato della prima edizione andò ad aumentare il fondo comunale per un progetto di ricostruzione alle zone colpite dal terremoto in Umbria e Lazio, nel 2017 fu equamente diviso tra “Foglie Vive” e “Barriere Invisibili”, due associazioni locali molto impegnate nel sociale e , quest’anno, per le famiglie in difficoltà del paese.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl