you reporter

Il caso

Schiaffi e spintoni, infermiera aggredita

E' successo all'ospedale del Delta. Una donna ha perso la testa.

Schiaffi e spintoni, infermiera aggredita

Un nuovo, incredibile, episodio di violenza ai danni di un'infermiera.

Stavolta il fatto è accaduto nell'ospedale del Delta, a Tresigallo, in provincia di Ferrara, ma la notizia è rimbalzata anche in Polesine.

Dieci giorni di prognosi per l'infermiera, malmenata nella tarda serata di domenica 30 dicembre, da una donna che ha perso letteralmente la testa.

La protagonista dell'aggressione è parente di un paziente ricoverato in medicina. Secondo alcune testimonianze, l'acceso diverbio tra l'infermiera e la donna sarebbe scoppiato verso le 21.

La parente, infatti, avrebbe chiesto di accedere ugualmente al reparto, ma l'orario non consentiva visite dall'esterno. Forse una parola di troppo tra le due, ma qui la discussione è degenerata rapidamente. L'infermiera è stata presa a ceffoni e spintonata, scagliata a terra e ripetutamente picchiata.

Fortunatamente sono intervenuti due colleghi per soccorrere l'infermiera e per placare l'ira dell'altra donna.

Sull'accaduto è intervenuta la segretaria Fials, Mirella Boschetti, che ha espresso piena solidarietà all'infermiera aggredita e ha condannato il gesto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • adriano tolomio

    02 Gennaio 2019 - 14:02

    Infermiera 0, parente 1. Forse dovreste insegnare l'autodifesa al personale ospedaliero.

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl