you reporter

Podismo

Il boom dell'atletica leggera

Salcus impegnata su tutti i fronti

01/01/2019 - 14:29

Continua il nostro approfondimento dedicato al 2018 dell’universo podistico. Risultati, statistiche e foto riguardano i campioni polesani e veneti, che con i loro risultati e piazzamenti hanno strappato applausi nelle varie manifestazioni disputate.
Oggi ci soffermiamo maggiormente sull’atletica leggera.

L’analisi sulla stagione dell’atletica leggera polesana non può tralasciare le nostre società: la provincia di Rovigo è ancora la più piccola del Veneto, ai vertici nazionali assieme alla Lombardia, ma si distinguono per caparbietà e in numerosi settori.


La prima nota positiva è che continua a crescere il numero dei club iscritti alla Fidal, la massima federazione di atletica leggera.

Ad inizio 2018 il gruppo di Sant’Apollinare fece nascere la Run.it, a fine anno il “Nano Laurenti” di Porto Tolle ha deciso il “grande salto”, passando dagli enti di promozione alla Fidal.

Il nostro viaggio inizia proprio da Rovigo, dalla Run.it del presidente Cristiano Gasparetto: tante le partecipazioni del gruppo alle gare polesane e risultati con la “punta” Luca Favaro, da anni uno dei nostri migliori atleti.

Gruppo che ha ottenuto successivi in modo particolare dal punto di vista organizzativo: proprio Favaro, assieme a Cinzia Sivier, Alessandra Zambon, Roberta Ghirardini e molti altri, è stato protagonista dell’allestimento della “Rovigo in Love” di febbraio e della “Saint Lorenz Night Trail”, disputata ad agosto a Sant’Apollinare, due manifestazioni in continua crescita che hanno attirato migliaia di partecipanti.

Crescita esponenziale anche per la Discobolo Atletica Rovigo, nata poco più di due anni fa: il club guidato da Valentina Rocchetto, ad inizio 2018, ha fatto “campagna acquisti” nel settore assoluto che ha visto il dominio di Rudy Magagnoli, alcune gare super della primatista degli 800 metri indoor, Elisa Cusma, ma anche tanti risultati dall’ultramaratoneta, Nicola Zuccarello come pure da Davide Corritore, Saaid El Bouhali e Omar Pecchielan.

Il grande exploit, però, è stato nel settore giovanile con il doppio titolo italiano Cadetti di Miriam Tarè Bergamo, nel lancio del disco, con 37,13, e di Andrei Neagu, nei 1000 metri Cadetti, conclusi trionfalmente in 2’,38”.73. Due maglie tricolori preziose ma non sono da scordare le giovanissime Elena Crepaldi e le sorelle Emma e Gemma, vere promesse della corsa.

Restando nel capoluogo spazio alla Confindustria Atletica Rovigo il sodalizio di atletica più numeroso della nostra provincia, con oltre 350 tesserati.

Per il direttivo, presieduto da Roberto Gasparetto, un enorme lavoro nel settore giovanile, con una crescita tecnica che parte dagli allenatori e agli istruttori che passa con collaborazioni con società di rilievo nazionale, per gli atleti di specialità meritevoli. Crescita anche del numero di giovani atleti con l’apertura di corsi di atletica sia a Badia che ad Adria.

Tanti i giovani emergenti tra cui spicca l’Allievo Davide Lei, ottavo alle finali nazionali sui 60 metri e da record nella staffetta 4x1000 del Veneto.

Altre promesse nel settore Cadetti con Francesco Capitozzo, nei 200 metri, e Francesca Biondi, negli 80 ostacoli, ma alle finali nazionali anche Chiara Fantin, arrivata ad 11,29 nel salto triplo.

Settore Assoluti e Master con ambizioni perlopiù amatoriali, anche se durante l’anno i vari Nicola Battocchio, Michele Aglio e Leonardo Tasinato hanno colto buoni risultati.


Ci spostiamo in direzione Ferrara con la Salcus.

La storica società di Santa Maria Maddalena ha appena rinnovato i vertici, con Luca Poletto che ha lasciato la guida societaria nelle mani di Mario Tosatti. Veramente ampio il campo d’azione dei “blues” che vanno dal settore “istituzionale” della Fidal, alle gare del mondo Uisp per passare al gruppo di camminatori, sempre presenti alle non competitive Fiasp sul veronese e sul padovano.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl