you reporter

PORTO VIRO

La parola d’ordine è “turismo”

L'assessore Valeria Mantovan fa un bilancio del 2018 e per il 2019 punta tutto sulla promozione turistica. “Il Veneto è primo in accoglienza, non possiamo rimanere indietro con la costa che abbiamo”

La parola d’ordine è “turismo”

L'assessore Valeria Mantovan

Capodanno, da sempre è il momento dei bilanci e dei buoni propositi per l’anno appena iniziato. A tracciare una sorta di crono programma sulle intenzioni per il 2019 è l’assessore con delega a commercio, caccia, pesca e agricoltura, turismo, pro loco e calendario eventi, Valeria Mantovan.

“Per l’anno nuovo, ho intenzione di portare a termine ciò che è stato iniziato nel 2018 – spiega l’assessore - in particolare l’apertura della sede della Lega Navale, che sarà il primo e unico punto di tutta la provincia e che ha visto qualche ostacolo a livello burocratico che supereremo, il rifacimento dell’area portuale di Porto Viro con l’ampliamento delle banchine e con l’inserimento di attrezzature di scarico moderne con un progetto del valore di 300mila euro che sarà attinto dai fondi europei Feamp, la creazione di una zona all’aperto per famiglie con parco giochi e area barbecue nel quartiere di Borgo Mimose e per quanto riguarda la pesca, la possibilità di poter far prelevare il seme che nasce spontaneo nel Po di Levante ai nostri pescatori”.

“Premetto – continua Mantovan - che per l’anno nuovo mi concentrerò molto sulle tematiche legate al turismo: il Veneto è la prima Regione d’Italia in questo settore e la quarta in Europa. Per questi motivi è impensabile non parlare di turismo e noi, dopo anni in cui non si è mai creduto nelle potenzialità di Porto Viro, vogliamo farlo. Stiamo collaborando a tale proposito a livello locale con l’Ogd (organizzazione di gestione della destinazione) e il Parco e a livello regionale ci siamo inseriti in un tavolo tematico dedicato al turismo balneare formato da tutti i comuni della costa Veneta, molto più avanti rispetto a noi da questo punto di vista, e abbiamo creato in sinergia uno spot pubblicitario che verrà lanciato sulle reti nazionali, al fine di creare un marchio per le nostre spiagge”.

L’obiettivo è elevare la qualità della promozione e dell’accoglienza. “Promuoveremo a tal proposito incontri con gli operatori economici interessati per vedere di inserire la tassa di soggiorno per i turisti in modo da adeguarci ai comuni limitrofi come Porto Tolle e Rosolina”.

Tra le novità del 2019 anche l’introduzione della tassa di soggiorno.

Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi 2 gennaio 2019

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl