you reporter

PORTO VIRO

Piano alienazioni, tre aree vendute

In totale il comune incasserà poco più di 30mila euro, entro un paio di mesi i rogiti

Piano alienazioni, tre aree vendute

Sono arrivate offerte per le aree esterne del campo da calcio di Contarina e per l’area di Borgo Mimose. Dopo la chiusura dell’asta pubblica per l’alienazione degli immobili comunali, sono tre le offerte che il comune di Porto Viro ha ricevuto rispetto ai nove lotti che aveva messo all’asta.

Si tratta, come detto, delle due aree esterne del campo da calcio di Contarina (214 e 61 metri quadrati) con base d’asta di 17.120 e 4.880 euro (destinazione urbanistica: zona B3 semiestensiva esistente) e l’area di Borgo Mimose (270 metri quadrati) con base d’asta a 8.100 euro (destinazione urbanistica: verde pubblico).

“Tre offerte - come ha precisato il responsabile del settore, Mauro Siviero - che porteranno, entro un paio di mesi circa, all’alienazione dei tre beni. Giusto il tempo di redigere i verbali e andare di fronte al notaio per il rogito”.

Il comune di Porto Viro incasserà poco più di 30mila euro, visto che le offerte sono state molto vicine alla base d’asta, un centinaio di euro in più circa l’una.

Niente da fare per gli altri sei immobili che erano stati inseriti nel piano delle alienazioni, che verranno inseriti nella prossima asta - si presume verrà fissata dopo l’estate - con altri immobili che nel frattempo il comune di Porto Viro deciderà di alienare.

Sono rimasti senza offerta, così, l’area produttiva e commerciale lungo la Romea ex Madrugada, la famosa discoteca (2.850 metri quadrati) con base d’asta di 199.500 euro. Negli anni Ottanta era un punto di riferimento per la musica dance, grazie alla posizione strategica lungo la Romea. Prima si chiamava Capitol Disco, poi divenne Naxos, poi Madrugada, fino a quando si esaurì la febbre delle discoteche, e chiuse. Inoltre, in una notte d’agosto del 2011, venne divorata da un incendio.

Oltre a quest’area, il lotto più costoso è quello dove sorgeva l’Italia Zuccheri (41.500 metri quadrati) 1.245.000 euro. Quindi un’area di 1.415 metri quadrati lungo la Romea a 99.050 euro, l’area tra via Murazze e via Pavese (2.080 metri quadrati) a 166.400 euro, via Stradonazzi (5.188 metri quadrati) a 181.580 euro e, infine, la ex biblioteca (172 metri quadrati) a 137.600 euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl