you reporter

Rosolina

Topi d’appartamento in pieno giorno

I ladri sono entrati in azione in un’abitazione della centralissima piazza Martiri della Libertà. Hanno rubato denaro. E’ l’ennesimo caso. Il sindaco Vitale: “Ora più controlli”.

Topi d’appartamento in pieno giorno

Ancora ladri in azione a Rosolina. I malviventi non temono nulla, al punto che, nel territorio del comune bassopolesano, hanno agito nella mattina di giovedì scorso, dunque praticamente ancora in periodo di festività natalizie (è appena passato il capodanno), in pieno giorno (precisamente di mattina) e nel centro storico della cittadina.

Secondo quanto si apprende, i ladri hanno agito prendendo di mira un appartamento in piazza Martiri della Libertà: è la zona che si trova proprio davanti al municipio di Rosolina. Una razzia commessa rischiando molto, anche perché non tutti hanno ripreso a lavorare nel corso di questa settimana, quindi le case in molti casi non sono vuote. E’ probabile, quindi, che i malviventi abbiano agito dopo aver tenuto sott’occhio l’abitazione e dopo aver compreso dove avrebbero potuto rubare indisturbati.

Secondo quanto si apprende, i malviventi sono entrati dopo aver forzato la porta di accesso all’abitazione e, una volta dentro, hanno cercato di arraffare quanto hanno potuto. Il bottino è di poche centinaia di euro. Ma avrebbero potuto continuare nella loro razzìa se non fossero poi stati disturbati dall’arrivo di qualcuno.

Dell’episodio sono stati informati i carabinieri, che sono intervenuti sul posto per effettuare i rilievi e le indagini, quindi per cercare di arrivare a scoprire i responsabili.

“A partire da quest’anno intensificheremo i controlli sul territorio - dice il sindaco Franco Vitale dopo aver avuto notizia dell’azione dei ladri - incentivando la presenza di forze dell’ordine e polizia locale”.

Purtroppo, è l’ennesimo caso di furti a Rosolina. Solo qualche settimana fa, prima di Natale, infatti, i ladri avevano agito in un’altra casa: in pieno giorno, avevano forzato la porta esterna della camera da letto, erano entrati e avevano rubato mentre uno dei residenti stava dormendo. Era accaduto in un’abitazione nei pressi delle scuole elementari.

Secondo il racconto della persona derubata, un 35enne, i malviventi avevano provato prima ad entrare dal piano terra ma, non essendo riusciti a forzare l’accesso, erano andati sopra, al primo piano. Era successo di mattina, tra le 10 e le 11, mentre i genitori del giovane erano usciti per recarsi a fare la spesa, mentre il figlio 35enne dormiva.

Quando i genitori erano rientrati, si erano subito accorti che qualcosa di strano era successo: infatti, la mamma aveva notato che al piano terra la finestra era stata forzata. A quel punto, il padre era subito salito al secondo piano, dove ci sono le camere da letto, per andare dal figlio, chiedendogli se per caso avesse sentito qualcosa. Ed effettivamente il giovane non si era accorto di nulla. Ma, dopo aver aperto la porta socchiusa della camera dei genitori, il ragazzo si era reso conto che i malviventi avevano fatto visita: la stanza era stata messa sotto sopra alla ricerca di qualcosa da rubare. Nel frattempo, sul posto erano arrivati anche i carabinieri di Loreo.

Alla fine, per fortuna, i malviventi non avevano rubato molto, portando via un orologio e un braccialetto non di valore. Ma avevano fatto danni.

Dunque due episodi di furto in casa nel giro di qualche settimana a Rosolina. Ora c’è da capire se si tratta della stessa mano, ovvero dello stesso gruppo criminale, che potrebbe aver deciso di colpire a Rosolina.

E intanto sui social si scatenano le proteste dei cittadini. “Che rabbia! stanno facendo le zone centrali del paese!”, scriveva un’utente l’altro giorno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl