you reporter

Degrado

Viaggio nella caserma fantasma

L’associazione I luoghi dell’abbandono ha messo nell’obiettivo l’ex Silvestri. All’interno è come se il tempo si fosse fermato. Ecco come sono cortile, stanze e corridoi.

05/01/2019 - 19:19

E’ come se fosse esplosa una bomba capace di spazzare via ogni forma di vita lasciando inalterato tutto quello che sta attorno. Entrando nel’ex caserma Silvestri, nel cuore della città, sembra di fare un salto in un’altra epoca. Perché, qui dentro, tutto quanto si è fermato.

Di stanza qui c’era il quinto reggimento artiglieria contraerea “Pescara”. La caserma si articola su 17 edifici, per un totale di 30mila metri quadrati, parco compreso. L’esercito si è ritirato nell’ormai lontano 2012. E da sei anni qui dentro regna l’abbandono.

Il posto perfetto per Devis Vezzaro e la sua associazione, I luoghi dell’abbandono appunto, che già gestisce l’ex manicomio di Granzette e che ora ha messo gli occhi anche sulla grande struttura di via Gattinara. E con un blitz, nei giorni scorsi ha lanciato un’incursione fin dentro al cuore della caserma. Il tutto, come d’abitudine, immortalato in bellissime fotografie, che sono poi state pubblicate sulla pagina Facebook del gruppo e stanno raccogliendo, in queste ora, le curiosità del “popolo del web”, oltre a decine di commenti, reazioni e condivisioni.

Negli scatti, si può vedere - forse per la prima volta - che cos’è diventata la caserma Silvestri dopo che l’esercito se n’è andato. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl