you reporter

Taglio Di Po

Addio al bomber Guido Milani

Miglior marcatore della storia bolzanina, ha giocato in serie C e un anno in B con le rondinelle

Addio al bomber Guido Milani

 Si è spento uno dei grandi campioni di calcio tagliolese: Guido Milani, classe 1937, è morto giovedì scorso nell’ospedale di San Maurizio di Bolzano, dove era ricoverato. Capitano dell’Ac Bolzano per anni, attaccante prolifico, il funerale si terrà domani alle 14 nella chiesa di via Gutenberg a Bolzano.

E’ stato l’idolo incontrastato biancorosso del Bolzano nello stadio “Druso” a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta. Guido Milani è stato adottato dalla città di Bolzano non solo per le sue doti sportive, ma per quelle straordinarie umane. Un attaccante con l’innato fiuto del gol: 98 in 13 anni di carriera biancorossa, miglior marcatore di sempre nella storia del Bolzano.

Dopo aver vinto il titolo di capocannoniere con il Crespino in Promozione, Milani era stato ceduto alla Spal assieme a Saul Malatrasi per un milione e mezzo di lire. Prima di andare a Ferrara chiese al presidente Mazza l’ok per partecipare a un torneo giovanile a Padova dove si ruppe una gamba. Sfumò così il suo trasferimento. E l’anno dopo, era il 1956, Milani arrivò a Bolzano. Due stagioni in Quarta Serie poi la stagione trionfale in Serie C, 1959-’60, un testa a testa con la Pro Patria che l’ha spuntata per un punto grazie al pareggio nella sfida decisiva a Bolzano.

Però una stagione in Serie B l’ha comunque fatta, con il Brescia. La sua carriera è durata tantissimo, finendo nella squadra amatoriale del comune di Bolzano, dove ha lavorato fino alla pensione. Una positiva carriera da mister, quindi. Nel 1991 si ricorda la sorprendente vittoria nel massimo campionato regionale alla guida del Laives, che si impose nello spareggio di Termeno al Passirio, guidato dal suo collega di lavoro Remo Minati.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl