you reporter

Reddito di cittadinanza

Tutti in fila ma senza speranza

Ai Centri per l'impiego non solo stranieri: anche neodiplomati e 50enni. “Umiliante. Voglio un lavoro, non soldi gratis”

Tutti in fila ma senza speranza

“Onestamente preferirei trovare un lavoro stabile. E’ questa la mia vera speranza”. Altroché reddito di cittadinanza: a Nordest il sogno è ancora quello di un lavoro. L

o si legge negli occhi di Marco (il nome è di fantasia: non ci tiene a far sapere di essere in fila al Centro per l’impiego, in attesa di un lavoro), che a 40 anni ha scoperto di dover ricominciare la propria vita da capo. Ma, anche se ha perso il lavoro e la quotidianità si è fatta più difficile, di reddito di cittadinanza non vuole sentire parlare. “Voglio lavorare, voglio guadagnarmi uno stipendio vero”, dice netto.

Ieri mattina, Marco era in fila al Centro per l’impiego di viale della Pace. E’ un neoiscritto, per cui non ha ancora ricevuto proposte di lavoro. Ma non rinuncia a venire allo sportello, a chiedere, a sentire com’è la situazione. Come lui, tanti altri rodigini ogni mattina si mettono in colonna. Non ci sono soltanto gli stranieri, tra coloro che chiedono un lavoro: ci sono anche - tanti - italiani. Giovani appena diplomati, cinquantenni travolti dalla crisi, donne.

“Oggi è la prima volta che vengo qui - confessa un altro rodigino di mezza età, anche lui in fila - da un lato è umiliante, ma dall’altra parte credo che sia una cosa necessaria: bisogna provarle tutte per riuscire ad ottenere un nuovo impiego. E chissà che anche questa possa servire”.

Ma l’ingranaggio è inceppato. E dire che sui Centri per l’impiego poggia tutto il peso di quello che dovrà essere il nuovo reddito di cittadinanza. Da qui passerà la gestione delle domande, ma soprattutto saranno i Centri a dover proporre, con continuità, le offerte di lavoro ai beneficiari del reddito di cittadinanza. Ed è su questo che ruota tutto; ed è qui che si incardino le debolezze del sistema.

Il servizio completo, le testimonianze e la situazione al Cpi di Rovigo e a quello di Adria sulla Voce in edicola mercoledì 9 gennaio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl