you reporter

Porto Viro

"Romea, il traffico è triplicato"

L’ex assessore Roberto Luppi e il consigliere di minoranza Ivano Vianello attaccano.

"Romea, il traffico è triplicato"

“Credono di essere un gruppo di ‘intoccabili’, ma non è così”. L’ex assessore, Roberto Luppi, e il consigliere comunale di minoranza, Ivano Vianello, intervengono con riferimento all’amministrazione.  “Apprendiamo nostro malgrado che la sindaca di Porto Viro ha voluto rispondere tramite stampa e social network alle recenti osservazioni da parte del consigliere comunale Vianello e dell’ex amministratore Luppi (ex assessore ed ex consigliere proprio insieme alla Veronese), con una serie distorta di fatti. Le ricordiamo, nel dubbio, che continueremo a dire la nostra senza paura e senza incertezze”.

“Sui colleghi - spiega Luppi - preciso che il sottoscritto non ha chiamato in causa nessun collega di lavoro, ma bensì la giunta Veronese (tra l’altro non sono nemmeno miei colleghi dal momento che io lavoro in un altro comune), come se io dicessi che la sua collega di lavoro è un avvocato di Mestre”. Sull’urbanistica, “vorrei citare un’altra dichiarazione della sindaca, la quale non sa più dove potersi aggrappare; non può il primo cittadino usare sempre il condizionale ‘presto faremo’ (non si sa cosa), oppure, ‘presto avremo’ un nuovo impiegato istruttore per 18 ore settimanali (c’è o non c’è?)”. “Nel caso non fosse chiaro - aggiunge - ci tengo a precisare che il personale in assegnazione a questa amministrazione nel settore dell’urbanistica se lo dovrebbe tenere stretto e magari incentivarlo e non andare ad autorizzare il responsabile di settore ad un altro comune per due giorni alla settimana”.

“Ciò che ci lascia interdetti – continuano Luppi e Vianello - è la strada della via delle industrie (...). Con l’ordinanza della sindaca sulla chiusura dell’incrocio della strada statale Romea 309 il traffico si è triplicato. Auspichiamo – vista la dichiarazione del sindaco - che la nuova strategia concordata con un’azienda leader nel settore di attività urbanistica proceda a sistemare quei 50 metri di strada, con una compensazione sugli oneri di urbanizzazione, e soprattutto al più presto possibile perché, se su ogni lavoro che si deve fare bisogna aspettare qualche anno e soprattutto qualche ditta per avere dei soldi per mandare avanti i lavori, siamo messi non male, ma malissimo!”.

Quindi, il centro sportivo. “La ciliegina sulla torta è la gara del centro sportivo ‘Luca Doni’, in cui la sindaca Veronese accusa la minoranza che la gara è andata deserta per ben due volte per colpa di una mala informazione data alla gente o alle ditte. Noi invece la chiamiamo incapacità e incompetenza nel saper gestire il bando e il bene pubblico. Oggi, nel 2019, aspettiamo l’apertura del centro sportivo, quello promesso in campagna elettorale, con l’apertura ad agosto 2017, dal vice sindaco Doriano Mancin”.

Poi, su via Torino, Ivano Vianello attacca: “Sono stati sotto agli occhi della cittadinanza le due chiusure nel giro di un anno per un totale di 4 mesi, con disagi ai residenti, cittadini, studenti e commercianti, in particolare un commerciante che ha subìto enormi danni economici”. Infine, sugli asfalti, Vianello conclude: “Ricordo che asfaltare le strade fa parte di una programmazione ordinaria, e la giunta Giacon era pronta ad intervenire sulle asfaltature”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl