you reporter

Lendinara

A breve il bilancio, Viaro: “Le tasse non aumentano”

Il sindaco: “Investire ancora sul decoro urbano”

A breve il bilancio, Viaro: “Le tasse non aumentano”

Luigi Viaro

Il bilancio comunale sarà pronto entro una settimana. Ad annunciarlo è il sindaco Luigi Viaro, che si sta coordinando con gli uffici, i quali, precisa, “stanno limando i capitoli di spesa per quadrare le voci”. Ci sono dei punti di criticità, ha commentato il primo cittadino, ma non per quanto riguarda la parte capitale del bilancio, dove quest’anno è convogliato anche il fondo ristoro della Tari di 130mila euro che contribuisce a garantire gli investimenti già previsti.

“L’obiettivo è quello di continuare a investire sul decoro urbano, anche con i lavori che proseguiranno a febbraio dopo la pausa invernale in particolare per il rifacimento della viabilità cittadina. Il progetto di asfaltature è triennale e chiunque prenderà in mano l’amministrazione avrà i lavori già pianificati con finanziamenti già programmati”.

Il fondo Tari è però venuto meno nella parte corrente del bilancio, che è la sezione che presenterebbe maggiori criticità “perché la scelta di questa amministrazione è stata di non aumentare il prelievo fiscale anche dove sarebbe stato possibile, perché le tasse sono già alte. Abbiamo proceduto invece a un graduale ridimensionamento dell’avanzo di amministrazione con ventisei variazioni di bilancio che hanno permesso di gestire quotidianamente i capitoli per una spesa più efficiente nel corso dell’anno”, ha commentato Viaro. Le difficoltà nascono anche dall’aumento di servizi in corso d’anno o il cambio di alcuni di questi, come l’aumento dell’imposta pro capite dell’Ulss che ammonta a un totale di 50mila euro o la spesa maggiore del previsto legata al cambio di appalto nella vicenda degli scuolabus. Sono aumentati però i servizi, che si direzionano verso un decoro sempre maggiore della città, come, ha precisato Viaro, l’ottavo sfalcio stagionale dei cigli e delle aree verdi che si sta eseguendo proprio in questi giorni.

L’obiettivo, afferma il primo cittadino, è quello di continuare con la progettualità già in atto da lasciare poi in eredità alla prossima amministrazione, per la città. “Stiamo proseguendo con il percorso del quinquennio di progettazione generale su Lendinara, anche in collaborazione con gli altri enti del territorio, come la Casa Albergo, la Pia Opera e l’Ulss con i quali andranno a realizzarsi l’assistenza domiciliare, la comunità per minori e la sistemazione dell’ex ospedale”, ha aggiunto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl