you reporter

Badia Polesine

Partita la potatura in centro a Badia

Coinvolte le riviere Matteotti e Pace. L'assessore Segantin: “Erano più di venti anni che non venivano tagliate”

Partita la potatura in centro a Badia

Avviate le potature nel centro di Badia Polesine. Nei giorni scorsi, l’intervento di potatura più volte annunciato dall’assessore all’ambiente Stefano Segantin ha aperto ufficialmente i battenti. Primi punti ad essere stati sottoposti alle operazioni di restyling ambientale sono state le riviere Matteotti e Pace, due tra i luoghi più trafficati della cittadina. “Dalle parole arriviamo ai fatti - dice a proposito l’assessore all’Ambiente Stefano Segantin - avevamo annunciato questo intervento l’anno scorso, ed ora qualche risultato inizia a vedersi. Era da più di vent’anni che le piante non venivano potate e dunque c’erano state diverse segnalazioni da parte dei cittadini”.

Le operazioni hanno preso il via in alcune delle aree più sensibili, le riviere dell’Adigetto, dove la lunghezza dei rami costituiva un pericolo per i mezzi in transito. “Lo scopo dell’intervento è quello di mettere in sicurezza la strada - continua l’esponente della giunta - a garanzia di camion e corriere, che prima erano costretti ad invadere l’altra parte della carreggiata per non andare a sbattere contro i rami”.

La potatura dovrebbe poi proseguire negli alberi nei pressi dell’ex ospedale, del parco Munari, delle vie XXIV Maggio, Mure Rosse e Eleonora Duse e dell’area verde tra le vie Beggio e Fadin. “Partiranno le potature anche delle piante delle scuole – specifica l’assessore – e ad occuparsene sarà una ditta diversa. Grazie ad un ribasso di offerta, inoltre, sarà possibile comprendere la sistemazione delle piante della piazza di Villafora, vicino al monumento dei caduti. Dopodichè vedremo cos’altro mettere a disposizione, dato che l’intervento complessivo si aggira ad una cifra di 150mila euro: per questo dovremo procedere a step”.

E’ facile piantare alberi, ma poi la loro manutenzione costa - conclude Segantin a risposta delle considerazioni sull’ambiente fatte da Adesso Badia - per me ‘Puliamo Badia’ è anche potare il verde, tenere in ordine. Ringrazio comunque per aver fatto presente i punti critici e accetto il fatto che si possa migliorare. Dal mio punto di vista, però, un’amministrazione si giudica dopo i 5 anni di mandato, e non dopo 19 mesi. Se i cittadini la riterranno incapace, voteranno per qualcun altro al prossimo giro”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl