you reporter

Ambiente

Smog verso un nuovo record: sei giorni di aria irrespirabile

Da martedì scorso le polveri sono oltre i limiti. In città ventisei gli sforamenti dall’inizio dell’anno. E anche Adria soffre.

Smog verso un nuovo record: sei giorni di aria irrespirabile

Sei giorni di fila di smog che non dà tregua. Ventisei giorni di aria irrespirabile dall’inizio dell’anno. Praticamente due sì e uno no. E ormai in città è emergenza inquinamento.

Anche perché, anche se siamo soltanto alla metà di febbraio, è ormai praticamente certo che anche quest’anno Rovigo sforerà i parametri di legge per quanto riguarda la concentrazione di Pm10. Com’è ormai noto, sono 35 i giorni massimi di aria malsana concessi nell’arco di un anno. E noi siamo già arrivati a 26, appunto: ci restano appena nove “jolly” da spendere da qui al prossimo San Silvestro. Se non è una mission impossible questa...

L’emergenza è iniziata martedì scorso, e non si è ancora conclusa. Quel giorno, le polveri sottili sono arrivate a toccare quota 52 microgrammi per metro cubo d’aria, appena sopra la soglia limite fissata a quota 50. Il giorno dopo è andata peggio: l’asticella dell’inquinamento si è alzata fino a 86, prima di calare a 78 (il 56% in più del massimo accettabile) alla volta di giovedì.

Venerdì è stato il giorno nero: 100 microgrammi per metro cubo, il doppio del massimo ammesso. Sabato e domenica le Pm10 si sono attestate a quota 92, per calare a 55 lunedì. I dati relativi alla giornata di ieri saranno disponibili soltanto da oggi.

E se Rovigo piange, nel resto della provincia la situazione non è certo migliore. Basta dare un’occhiata ai rilevamenti di Adria per rendersene conto. Nella città etrusca sono stati 15, dall’inizio dell’anno, le giornate da bollino rosso. Di fatto, un giorno ogni tre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl