you reporter

Rosolina

"Furti, polizia locale in sofferenza"

Massaro attacca il sindaco: “Ha rinunciato all’assunzione di un nuovo vigile”

"Furti, polizia locale in sofferenza"

Continuano le razzie dei ladri nelle abitazioni di Rosolina, l'ultimo proprio qualche giorno fa.

Residenti ed esponenti del mondo della politica insorgono, stanchi di questa situazione che dura ormai da diversi mesi.

Sull’argomento interviene il consigliere di minoranza Pako Massaro: “I cittadini si trovano l'amara sorpresa di ritrovare le case violate della propria intimità, i malviventi vanno alla ricerca criminale di pochi oggetti preziosi”.

L’esponente del Carroccio, con un pizzico d’ironia, attacca il primo cittadino: “Giusto ricordare che, dinanzi a questa incalzante emergenza, proprio di recente il sindaco Franco Vitale ha preso una ‘saggia’ decisione, ossia rinunciare all’assunzione di un nuovo agente di polizia locale, che avrebbe rimpolpato l’organico del nostro comando municipale e consentito un maggiore e capillare controllo del territorio. Con delibera di giunta, questi amministratori hanno deciso di abbandonare la procedura di assunzione di un nuovo vigile per Rosolina, motivandola con il fatto delle aggregazioni di polizia locale con altri comuni vicini, come Loreo”.

Poi Massaro fa sapere: “Come gruppo ‘PiùRosolina’ stiamo organizzando un consiglio comunale aperto, nel quale inviteremo il prefetto di Rovigo, il capitano del comando dei carabinieri di Adria, e l’assessore regionale alla sicurezza, per raccogliere suggerimenti e segnalazioni. A questa serata tutti i cittadini saranno invitati a partecipare” dichiara il consigliere di minoranza.

Sulla "Voce" di giovedì 14 febbraio l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl