you reporter

Porto Viro

Festa della donna in "Princess style"

L'evento verrà ospitato in sala Eracle

Festa della donna in "Princess style"

Festa della donna “Princess Style” venerdì 1 marzo in sala Eracle a Porto Viro.


La sfilata di moda vedrà coinvolte istituzioni e commercianti. Un appuntamento glamour particolarmente atteso.

Il commento dell’assessore Marialaura Tessarin: “La vera protagonista di questa edizione della festa della donna organizzata dall'assessorato e commissione per le pari opportunità sarà la vera bellezza. Una bellezza intesa a 360 gradi, come eleganza, portamento, stile, ma soprattutto come modo di essere e di sentirsi. Questo evento è la celebrazione della bellezza femminile, è l'evento di chiusura di un percorso formativo che hanno seguito le donne di Porto Viro”.


Aggiunge Tessarin: “Le modelle che sfileranno sono state formate dalla dottoressa Federica Pescarin, psicologa di moda, con i suoi preziosi consigli di stile, bellezza e bon ton. Sono tantissime le persone che stanno collaborando per l’organizzazione, molto complessa ma altrettanto entusiasmante”.


E’ già tempo dei ringraziamenti di rito: “Ci tengo in particolar modo a ringraziare l'ufficio affari generali che lavora sempre con puntualità e precisione, le modelle che allieteranno i nostri occhi con il loro fascino, la regista Raffaella Villani che da settimane sta seguendo le ragazze durante le numerose prove - continua l’assessore Marialaura Tessarin - le attività commerciali che con tanto entusiasmo hanno aderito mettendo a disposizione la loro collaborazione, e tutti coloro che da mesi si stanno prodigando per la buona riuscita di questa insolita e originale festa della donna” dice l’assessore.


Una manifestazione che presenta pure uno scopo nobile: “Come tutti gli anni, la serata avrà uno scopo benefico, il ricavato dell’ingresso ad offerta libera sarà infatti devoluto ad un’associazione locale - spiega l’esponente della giunta Veronese - quest’anno la commissione per le pari opportunità ha deciso di devolvere i fondi alla cultura, in particolare all'associazione culturale ‘Città invisibili’ che da molti anni si occupa di progetti culturali promuovendo arte e cultura per il nostro territorio. La serata sarà inoltre allietata da diversi momenti di spettacolo, con l’intervento della compagnia teatrale ‘I sognatori’ e la performance di tango argentino dei maestri Giovanni Bovolenta e Stefania Zita” conclude Marialaura Tessarin.

Sulla "Voce" di sabato 16 febbraio l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl