you reporter

Stienta

"Sensazioni" in una terra unica

Una storia d'amore intensa che nasce da una fortissima intesa culturale.

"Sensazioni" in una terra unica

La bellezza del territorio polesano fa da scenografia a “Sensazioni”, ultimo film di Ferdinando De Laurentis che verrà proiettato nella sala polivalente “Pietro Rovigatti” di Stienta, venerdì primo marzo alle 21.

Tratto dall’omonimo libro di Sergio Gnudi, il film racconta di due anziani coniugi, lui è agli ultimi giorni di vita e lei decide di mostrargli 10 mucchietti di fotografie che, in qualche modo, gli faranno rivivere dieci sensazioni.

Al centro ci sono le sensazioni che poi sono il nutrimento stesso della vita. La poesia se non è sensazione che altro è? Le dieci sensazioni dell’opera sono legate ad una storia che ha un preludio, ad un intermezzo e ad un epilogo, come nel libro di Sergio Gnudi da cui è tratta la sceneggiatura del film. Dalle foto al racconto visivo attraverso il meccanismo del ricordo filmico.

E’ una storia d'amore intensa che nasce da una fortissima intesa culturale: è il Polesine al centro della vita dei due protagonisti e nell'ultimo tratto del “viaggio” si vedono luoghi di un territorio inaspettato, non noto ma dalle vibrazioni intense.


Il racconto è reale, talmente reale che a volte sembra che la fantasia prenda il sopravvento.


E’ un film di sensazioni, di personaggi, di luoghi, come nella tradizione del cinema italiano italiana del Secondo dopoguerra.

Il film, girato fra i territori di Occhiobello, Ficarolo, Rosolina, Loreo, Ariano Polesine, Adria, Porto Tolle, Fratta e Lendinara con l’ausilio dei droni, è stato presentato nello spazio della Regione Veneto alla 75esima Mostra del cinema di Venezia. Ha fatto il suo esordio sul grande schermo lo scorso 6 dicembre.

Prodotto dal Teatro Polivalente Occhiobello, “Sensazioni” vede come protagonisti principali Marino Bellini e Bernadette Masarati affiancati da un folto gruppo di giovani della scuola di teatro e cinema di Occhiobello.


La fotografia è di Giulio Pola, le musiche originali di Guido Frezzato e i droni sono stati pilotati da Pierluigi Begossi e Riccardo Fozzato.

Sulla "Voce" di sabato 23 febbraio l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl