Cerca

Badia Polesine

Arriveranno 120mila euro con le multe

La previsione per il Comune

Arriveranno 120mila euro con le multe

120mila euro è la somma di entrate comunali derivanti da multe previste per il 2019. La previsione è stata recentemente resa nota attraverso una delibera comunale relativa alla determinazione e destinazione dei proventi derivanti dalle sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada per l’anno 2019.

“Sulla scorta dell’andamento degli accertamenti e dei pagamenti introitati nel precedente triennio - si legge nella nota - si prevede una dotazione per l’esercizio finanziario 2019 quantificata a in 120 mila euro, che al netto degli oneri di gestione amministrativa ammontano a 117 mila euro”.

L’atto comunale stabilisce al contempo anche le finalità a cui saranno destinate le cifre raccolte tramite le sanzioni amministrative relative alle violazioni al codice della strada. Stando a quanto richiesto dalla legge, una quota pari al 50% degli introiti previsti, e dunque una somma di 58.500 euro, è da destinare a particolari interventi: un quarto deve essere necessariamente rivolto ad interventi di sostituzione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma e manutenzione della segnaletica stradale di proprietà dell’ente; un altro quarto deve essere destinato al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l’acquisto di automezzi, mezzi ed attrezzature; mentre la rimanente metà della somma deve essere utilizzata per altre finalità, che a loro volta devono essere connesse al miglioramento della sicurezza stradale, assunzione di personale a tempo determinato, misure di previdenza per il personale del Corpo e al finanziamento di progetti di potenziamento dei servizi finalizzati alla sicurezza stradale e urbana”.

La restante somma del 50% non vincolata potrà essere utilizzata, a discrezione del Comune, in tutto o in parte per le finalità indicate dalla legge. Per il prossimo triennio il Comune ha già stabilito, in via previsionale e comunque in subordinazione all’effettivo accertamento delle entrate, di destinare 5.100 euro all’acquisto di beni relativi alla manutenzione della viabilità, 66.600 euro alla manutenzione di strade e piazze e della segnaletica stradale, mentre per la manutenzione e gestione delle attività della Polizia locale 13 mila euro andranno alla prestazione di servizi e 6.500 euro all’acquisto di beni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy