you reporter

ROSOLINA

Bruciati i cavi della corrente elettrica

Dopo il furgone bruciato, ora anche i cavi. C’è da capire se si tratta di un atto doloso o meno

Bruciati i cavi della corrente elettrica

Ancora misteri nella laguna della Marinetta, vicino all’isola di Albarella. Da qualche mese succedono alcuni episodi che destano un po' di preoccupazione tra chi ha attività all’interno della laguna. Qualche giorno fa, all'improvviso, alcuni cavi della cabina della corrente elettrica si sono bruciati, provocando qualche scintilla. C’è da capire se si tratta di un atto doloso o meno. Fortunatamente i cavi bruciati non hanno dato origine a nessun incendio, ma solo ad alcune scintille che sono comunque riusciti a domare gli intervenuti.

A questo episodio, bisogna aggiungere il fatto che qualche settimana fa un furgone era andato a fuoco coinvolgendo altre due auto parcheggiate a fianco. Infatti, un pescatore, poco dopo aver sistemato la sua barca con cui era andato a pescare, ha notato nel parcheggio della Marinetta, esattamente dove si trova lo scivolo per le barche, un fumo intenso: avvicinandosi ha verificato che un furgone bianco Ford transit, di proprietà di un pescatore 36enne residente a Goro, aveva preso fuoco, coinvolgendo, poi, i due automezzi che si trovavano adiacenti. Subito capita la gravità della situazione, erano stati allertati i vigili del fuoco di Adria, che avevano domato l’incendio. Sempre a febbraio, ad un passante che si era recato in laguna per una passeggiata, erano stati rubati dall’automobile alcuni strumenti per il birdwatching. Qualche giorno dopo, sempre nella laguna della Marinetta, erano state rubate anche attrezzature da pesca. Un mistero, che preoccupa quanti lavorano in zona e chi ama passeggiare in quei luoghi.

E. S.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl