you reporter

Badia Polesine

Il Centro per l'impiego cambia sede

Da palazzo Piana in via Don Minzoni, all’interno del palazzo denominato “Ex scuola regia”.

Il Centro per l'impiego cambia sede

Il Centro per l’impiego si sta finalmente trasferendo. Dopo mesi di annunci e ritardi, il centro dei servizi inerenti alla sfera lavorativa sta infine cambiando sede, spostandosi da palazzo Piana in piazza Vittorio Emanuele II, dove l’ufficio si trovava fino a pochi giorni fa, a via Don Minzoni, all’interno del palazzo denominato “Ex scuola regia”.

A dare conferma dell’avviamento delle operazioni di trasloco è l’ufficio stesso, attraverso la pubblicazione di una nota nel portale internet di Cliclavoro Veneto. “Si informa - si legge nella comunicazione - che da lunedì 11 a giovedì 14 marzo il centro per l'impiego di Badia Polesine sarà chiuso al pubblico per effettuare il trasloco nella nuova sede. Gli utenti possono eventualmente rivolgersi agli altri Cpi della zona, mentre imprese e consulenti al Cpi di Rovigo”. Le operazioni di trasloco hanno preso il via ad inizio settimana, annunciandosi ai cittadini badiesi lo scorso lunedì, quando l’accesso alla piazza centrale è stato momentaneamente vietato per consentire un corretto e sicuro spostamento del mobilio.

Un provvedimento annunciato anche dalla polizia locale, che ha pubblicato un’ordinanza di chiusura al traffico veicolare in via San Giovanni fino al 15 marzo per poter eseguire le attività di trasloco del Centro per l’impiego in sicurezza. La questione è in ballo ormai da tempo, tanto che il trasferimento dell’ufficio avrebbe dovuto essere completato già nel mese di dicembre, di modo che il servizio inaugurasse il 2019 nella nuova sede. Con qualche mese di ritardo, il trasferimento del centro per l’impiego andrà a completare il progetto che voleva riuniti in un unico punto gli uffici dedicati ai servizi economico-finanziari, lanciato dalla precedente amministrazione. Nello stesso edificio, infatti, hanno già trovato casa l’Agenzia delle entrate e l’Istituto nazionale di previdenza sociale. L’idea iniziale era quella di costituire una sorta di cittadella dei servizi che comprenderà Agenzia delle entrate, Inps e, per l’appunto, Centro per l’impiego, a cui fanno capo altri 19 comuni della provincia. Gli spazi comunali di palazzo Piana ora resi disponibili non dovrebbero comunque rimanere vuoti a lungo, per due di questi si è già destinato un nuovo utilizzo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl