you reporter

VILLANOVA DEL GHEBBO

Il paese delle grandi opere

Gli abitanti apprezzano i tanti lavori portati a termine dall’amministrazione Desiati

Villanova del Ghebbo, una settimana da protagonista

Il municipio di Villanova del Ghebbo

Un piccolo paese polesano che conta poco più di 2mila abitanti: Villanova del Ghebbo per i suoi abitanti, è un paese tranquillo, a volte anche troppo, nel quale ci si sente sicuri. Il paese è balzato purtroppo agli onori della cronaca locale, tantissime volte negli ultimi anni, per gli innumerevoli incidenti al cosiddetto incrocio del Bornio (dal nome della frazione) sulla Regionale 88.

Situazione che, tuttavia, l'amministrazione guidata dal sindaco Gilberto Desiati, sarebbe riuscita a risolvere: Villanova infatti è inserita in un finanziamento regionale per un super progetto da 500mila euro che prevede la realizzazione di una rotatoria al posto dell'incrocio.

Ma non è l’unica opera che l’amministrazione ha realizzato. Cantieri e lavori pubblici, infatti, sarebbero il fiore all’occhiello dell’amministrazione, motivo di grande apprezzamento da parte della popolazione locale.

Vicino all’ingresso del municipio, Flavio, 70 anni, sta chiudendo la porta della sala dell’Auser e, sull’amministrazione, ha solo ottime parole da spendere: “Qui si vive bene, è un paese tranquillo e adatto a tutti - spiega - non ho nulla da dire contro l’amministrazione, anzi, credo abbia fatto davvero bene e spero che si ripresenti anche alle prossime elezioni. Unico neo: si potrebbe fare meglio in tema di eventi anche se, comunque, ce ne sono di più rispetto al passato”.

“Non sono residente a Villanova ma ci lavoro e sono sempre a contatto con la gente - spiega Michele, fruttivendolo, 30 anni - tutti parlano molto bene del sindaco e si possono vedere chiaramente i segni in città della grande progettualità messa in campo: le scuole, l’ambulatorio e anche la pista ciclabile che stanno ultimando. Direi che hanno fatto molto bene”.

Luigi e Roberto, rispettivamente 59 e 61 anni, storco un pochino il naso: “Tutto sommato in generale l’amministrazione ha fatto bene ma notiamo delle mancanze come il fatto che non si metta più fuori, appeso, l’ordine del giorno del consiglio comunale per coinvolgere i cittadini. Inoltre - conclude Roberto - sono anni che presento progetti per realizzare una piazza visto che siamo l’unico paese senza. Avrei preferito essere ascoltato un po’ di più”.

Anche per Andrea, 26 anni, a Villanova si vive bene ed è un paese tranquillo anche se alle volte lo sarebbe anche troppo. “Gradirei che fossero organizzate maggiori iniziative per i giovani in ambito sportivo ad esempio, ma anche culturali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl