you reporter

Calcio Serie D

“Adriese, noi siamo con te”

Domenica l’atteso derby, crocevia dell’intera stagione. Gli ex giocatori granata Pietro Martino e Fabio Rosati caricano la squadra

Adriese, arriva il Cartigliano

29/03/2019 - 16:39

Il derby è ormai alle porte e l’Adriese è pronta ad affrontare domenica il Delta Porto Tolle. L’obiettivo è la vittoria, nella speranza che l’Arzignano Valchiampo, che ha superato in testa proprio i granata, facciano un passo falso che potrebbe regalare nuovamente la vetta all’Adriese. Una speranza, però, che non è facilmente realizzabile, considerando che l’Arzignano riceve in casa l’ultima in classifica, il Trento. Ma nel calcio non ci sono certezze, quindi è lecito sperare ed essere positivi.

Tornando ai granata, conterà la determinazione che tutti i giocatori metteranno in campo per ottenere i tre punti in una sfida che può valere tutto, anche dal punto di vista psicologico. “Penso che la differenza in questa partita, come già accaduto in passato, la faranno gli episodi - spiega il centrocampista in forze alla Clodiense, ma ex Adriese, Pietro Martino - in quanto sono del parere che entrambe le squadre hanno un ottimo reparto offensivo ed è proprio questo che potrà decidere essenzialmente la partita. Del derby ho sempre un gran ricordo, dato che lo scorso anno li vincemmo entrambi e in quello del girone di ritorno mi annullarono un gol clamoroso: se ci penso ancora adesso non ci credo. Il mio cuore rimane sempre legato alla formazione adriese, in quanto l'ambiente è eccezionale. Nella mia carriera ho giocato anche nell'Arzignano Valchiampo, ma il mio tifo è unicamente per la squadra allenata da Michele Florindo”. Pietro Martino conclude: “La differenza la farà anche in questo caso la voglia di vincere. Sono certo che sarà una partita di altissimo livello che tutti vorrebbero vedere e divertirsi fino all'ultimo minuto”.

Tra gli ex, dice la sua anche Fabio Rosati: “Penso che in questo momento ciò che più conta per l’Adriese sia fare punti contro chiunque. Io personalmente ho un bel ricordo del derby perché in due partite feci tre gol, essendo decisivo in entrambi i casi e dando prova di essere un attaccante di valore. Spero nella vittoria dall’Adriese e, soprattutto, che possa togliersi la soddisfazione di vincere il campionato”. La partita sarà diretta da Michele Delrio di Reggio Emilia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl